PDA

Visualizza versione completa : Ibanez rg3550mz



ninetta82
05-27-2011, 04:53 AM
ciao,stavo pensando di prendere una ibanez rg ( precisamente questa: http://www.ibanez.co.jp/products/eg_pag ... ies_id=477 )
che ne dite?dalle specifiche sembra buona,l'avete mai provata?meglio rivolgersi ad altro (allo stesso prezzo,circa 1100 euro) per rock,hard rock,heavy metal?
alcuni mi hanno consigliato la jackson sl3 o la charvel so cal (americana),che dite?sono chitarre più valide della 3550?
purtroppo mi sono perso il numero di axe che recensiva questa chitarra (axe n.153),se qualcuno di voi ce l'ha potrebbe farmi un breve riassunto della recensione?è stato valutato bene lo strumento?

muzik
05-27-2011, 12:51 PM
Ciao ninetta82, benvenuta nel nostro forum. Ho recensito io l'Ibanez RG3550MZ, sul numero di Axe da te citato. Mi sono informato e il numero in questione è disponibile come arretrato, per cui puoi in tutta comodità procurartelo sfruttando le possibilità del nostro sito.
Farti un riassunto sarebbe come sminuire il mio lavoro, quello di Axe, e lo strumento stesso. Non ci avevi pensato? In fondo è un po' assurdo chiedere il riassunto di un test, nel forum della rivista sulla quale è stato pubblicato... non trovi?
Riguardo gli strumenti da te citati, sono tutti di ottima qualità, in fondo sta a te decidere, in base a quale è più versatile, o a quale è più estrema, per esempio... se poi ti piace l'Ibanez (e così mi sembra di capire), allora prendi l'Ibanez. Considera che al giorno d'oggi i grandi marchi difficilmente riservano "sole" ai loro clienti.
Spero di esserti stato d'aiuto.

ninetta82
05-27-2011, 01:08 PM
Ciao ninetta82, ho recensito io l'Ibanez RG3550MZ, sul numero di Axe da te citato. Mi sono informato e il numero in questione è disponibile come arretrato, per cui puoi in tutta comodità procurartelo sfruttando le possibilità del nostro sito.
Farti un riassunto sarebbe come sminuire il mio lavoro, quello di Axe, e lo strumento stesso. Non ci avevi pensato? In fondo è un po' assurdo chiedere il riassunto di un test, nel forum della rivista sulla quale è stato pubblicato... non trovi?
Riguardo gli strumenti da te citati, sono tutti di ottima qualità, in fondo sta a te decidere, in base a quale è più versatile, o a quale è più estrema, per esempio... se poi ti piace l'Ibanez (e così mi sembra di capire), allora prendi l'Ibanez. Considera che al giorno d'oggi i grandi marchi difficilmente riservano "sole" ai loro clienti.
Spero di esserti stato d'aiuto.
capisco il tuo discorso.cmq il n.153 non è che me lo sono perso perchè non l'ho comprato,ma l'ho perso nel vero senso della parola (questa estate ho traslocato e molte riviste sono andate perdute).avevo già pensato a riprendere il numero come arretrato e a breve lo farò (stò aspettando la postepay).cmq non mi interessa ,per forza,un riassunto della recensione ,ma piuttosto un parere (e chi meglio di te me lo può dare?) . ricordo vagamente che la chitarra in questione (su quel numero) era stata recensita con una valutazione molto positiva ma visto che dovrò fare un acquisto ,entro la prossima settimana, a scatola chiusa (per motivi di disponibilità dello strumento in negozio e tempo ) se mi dai (o mi date) una opinione su questo strumento te ne sarei grato (il numero lo prendo in qualsiasi caso) perchè sento in giro opinioni molto positive ma anche molto negative quindi sono molto indeciso.

muzik
05-27-2011, 02:11 PM
Va bene, allora credo di aver frainteso. In ogni caso, l'RG che ti interessa è secondo me un'ottima chitarra, molto affidabile e, allo stesso tempo, versatile, e vale sicuramente tutti i soldi che costa. Quello che volevo far emergere è che difficilmente io (o qualcun altro...) potrò dirti se è meglio una Ibanez RG o una Jackson, o una Charvel... sono tutte chitarre dedicate come minimo al rock, e hanno tutte delle caratteristiche ben precise che devi vedere se assecondano o meno i tuoi gusti. Per esempio la sezione del manico, il tipo di pick-up, i legni e il numero dei tasti. Se invece vuoi sapere se esiste un marchio che allo stesso prezzo ti regali una custom shop, ti assicuro di no :) Allo stesso tempo, nessuno dei marchi citati tende a "fregare" il cliente, il che fa certamente molto piacere. In breve, l'RG3550MZ, che mi sembra ti piaccia, è sicuramente un ottimo acquisto. Vai tranquillo/a...a proposito, ma sei maschio o femmina? :)

ninetta82
05-27-2011, 02:33 PM
grazie muzik,sono maschio (uso questo nick perchè lo utilizzava tempo dietro,per altre cose,mia moglie e ci sono rimasto affezionato).tengo a ribadire che sono un affezionato lettore della rivista da qualche anno a questa parte ma ho i numeri da settembre 2010 in poi con me (perchè quelli di prima sono andati appunti persi nel trasloco).allora vado tranquillo con questo strumento?(esteticamente mi piace di più sia della charvel che della jackson quindi se non è vero che è una chitarra finta dai suoni plasticosi,come dicono altri,la preferisco.naturalmente stò facendo per ora un discorso generale,la valutazione personale la farò in futuro ma come ti ho detto l'acquisto lo dovrò fare a scatola chiusa).
ps(per muzik):sai che la voglia di ibanez mi è venuta esattamente dopo aver letto la esaltante recensione delle nuove premium rg870 sul numero 162 di axe?(per cusiosità l'hai fatta tu?)alla fine ero molto tentato dalla rg870 premium ma ho optato di più per questa per via dell'estetica (mi piaceva un pò di più) e dei pick-up di marzio originali (un pò,ma in minore misura,anche perchè essendo prestige dovrebbe essere leggermente più curata),ma quella recensione mi ha fatto salire una gas da bananez incredibile.

gigi
05-27-2011, 03:43 PM
io comprerei una charvel socal oppure una san dimas (preferisco i duncan ai di marzio, per il resto la chitarra e' identica). sono scese assai di prezzo quindi potresti avere anche una certa convenienza economica.
ricorda cmq che le chitarre vanno provate in prima persona ;)
prenderei in considerazione anche le versioni SE della PRS, fatte davvero molto bene ;)

ps
si capisce che a me le ibanez proprio non vanno giu'? :PpP

ninetta82
05-27-2011, 04:06 PM
bè le ibanez c'è chi le ama e chi le odia (personalemente non è la mia marca preferita ma nemmeno la disdegno e su quella fascia di prezzo non è che abbia molta scelta per ,come detto, avere il meglio su generi che spaziano dal rock classico all'heavy metal).riguardo le charvel è vero che sono scese di prezzo ,ma hanno spostato anche la produzione dagli usa al giappone(mi sembra) e non vorrei che la qualità ne abbia risentito e ,come detto anche questo,purtroppo non posso fare molti giri per provare strumenti e dovrò fare un acquisto quasi a scatola chiusa.

gigi
05-27-2011, 04:13 PM
ahahahahah scusa e dove credi che le facciano le ibanez ;)
cmq il fatto che vengano fatte in giappone non vuol dire necessariamente che siano chitarre di serie b!

una cosa e' certa, le ibanez hanno un ottimo mercato dell'usato, delle charvel non credo di poter dire la stessa cosa ;)

ninetta82
05-27-2011, 04:58 PM
non dico che perchè fatte in giappone debbano fare schifo.le ibanez sono nate in giappone e ci sono rimaste ma le charvel (quelle che vengono reputate buone) sono state sempre usa e ho paura che con lo spostamento della produzione e l'abbassamento del prezzo ne risentano anche gli strumenti in se,ossia vengano usati materiali più scadenti e vengano meno curati.poi non lo sò....

muzik
05-28-2011, 12:53 AM
grazie muzik,sono maschio (uso questo nick perchè lo utilizzava tempo dietro,per altre cose,mia moglie e ci sono rimasto affezionato).tengo a ribadire che sono un affezionato lettore della rivista da qualche anno a questa parte ma ho i numeri da settembre 2010 in poi con me (perchè quelli di prima sono andati appunti persi nel trasloco).allora vado tranquillo con questo strumento?(esteticamente mi piace di più sia della charvel che della jackson quindi se non è vero che è una chitarra finta dai suoni plasticosi,come dicono altri,la preferisco.naturalmente stò facendo per ora un discorso generale,la valutazione personale la farò in futuro ma come ti ho detto l'acquisto lo dovrò fare a scatola chiusa).
ps(per muzik):sai che la voglia di ibanez mi è venuta esattamente dopo aver letto la esaltante recensione delle nuove premium rg870 sul numero 162 di axe?(per cusiosità l'hai fatta tu?)alla fine ero molto tentato dalla rg870 premium ma ho optato di più per questa per via dell'estetica (mi piaceva un pò di più) e dei pick-up di marzio originali (un pò,ma in minore misura,anche perchè essendo prestige dovrebbe essere leggermente più curata),ma quella recensione mi ha fatto salire una gas da bananez incredibile.


Allora ninetta82, parliamo prima di tutto delle Ibanez che hanno un suono "plasticoso", e proviamo a dare uno sguardo di insieme al mercato delle chitarre elettriche. Cerco di essere breve: per alcuni una Stratocaster è "sottile", per altri una Telecaster "spacca i timpani", per altri una Les Paul è "troppo morbida", per altri una 335 è addirittura "ingolfata". Le Ibanez, in particolare le RG, sono "plasticose". A mio parere, questo aggettivo è venuto fuori per tre fattori: il primo è che quando è nata la RG, ad usarla erano principalmente gli shredder che tenevano le corde molto basse (qualsiasi chitarra regolata con action troppo bassa, suona "plasticosa" se confrontata con la stessa in condizione da action alta). In secondo luogo, un manico molto sottile ( a "sottiletta") sicuramente utilizza meno legno di uno "cicciotto" (guardare una vecchia Stratocaster Jeff Beck, fa capire il senso), il che, di nuovo, potrebbe forse indurre a una certa "plasticosità". L'ultimo punto è che, mentre diventavano famose, le RG avevano uno spessore di vernice del corpo da far pensare certamente a una chitarra di "plastica". Per ora di più non sono riuscito a pensare.
Alcuni sostenitori del marchio (l'Ibanez) convivono tranquillamente con questo aggettivo (plasticosità), e ne fanno un vezzeggiativo. Comunque continuano a usarle.
Tutto questo discorso però, ha poco a che fare con le tue necessità, perchè il modello che ti interessa, ha la vernice sottile (almeno allo sguardo) e un manico, sempre sottile, di fattura totalmente diversa da quella delle vecchie RG. L'action resta ovviamente regolabile. La situazione è migliorata.
Delle Charvel e delle Jackson conosco poco, ma sbirciando su internet, una Jackson che ho visto ha gli EMG (non so se ne esistono altre) e la Charvel è una Strato "moddata". Non lo so, a me sembrano delle scuole di pensiero piuttosto distanti tra loro. Se insieme ci mettiamo pure la "plasticosità" dell'Ibanez, diventa ardua trovare la fine del discorso. Forse è meglio partire dal musicista, si fa prima.
Se poi il disocorso è che hai già scelto l'Ibanez, ma vuoi un po' di complicità per fare l'ultimo passo, allora vai tranquillo che non butti i soldi.
La recensione dell'Ibanez Premium l' ho scritta io :) Quello strumento mi ha sconvolto. Costa troppo poco. Le considerazioni che comunque fai sulla scelta tra Premium e RG3550 secondo me sono giuste, ma comunque un po' di dubbio lo trovo comprensibile. Chiaramente, di questo passo, l'unica soluzione è averle tutte quante... :) La 3550 è sicuramente di livello superiore.


Saluti :)

ninetta82
05-28-2011, 07:15 AM
allora ninetta82, parliamo prima di tutto delle ibanez che hanno un suono "plasticoso", e proviamo a dare uno sguardo di insieme al mercato delle chitarre elettriche. Cerco di essere breve: Per alcuni una stratocaster è "sottile", per altri una telecaster "spacca i timpani", per altri una les paul è "troppo morbida", per altri una 335 è addirittura "ingolfata". Le ibanez, in particolare le rg, sono "plasticose". A mio parere, questo aggettivo è venuto fuori per tre fattori: Il primo è che quando è nata la rg, ad usarla erano principalmente gli shredder che tenevano le corde molto basse (qualsiasi chitarra regolata con action troppo bassa, suona "plasticosa" se confrontata con la stessa in condizione da action alta). In secondo luogo, un manico molto sottile ( a "sottiletta") sicuramente utilizza meno legno di uno "cicciotto" (guardare una vecchia stratocaster jeff beck, fa capire il senso), il che, di nuovo, potrebbe forse indurre a una certa "plasticosità". L'ultimo punto è che, mentre diventavano famose, le rg avevano uno spessore di vernice del corpo da far pensare certamente a una chitarra di "plastica". Per ora di più non sono riuscito a pensare.
Alcuni sostenitori del marchio (l'ibanez) convivono tranquillamente con questo aggettivo (plasticosità), e ne fanno un vezzeggiativo. Comunque continuano a usarle.
Tutto questo discorso però, ha poco a che fare con le tue necessità, perchè il modello che ti interessa, ha la vernice sottile (almeno allo sguardo) e un manico, sempre sottile, di fattura totalmente diversa da quella delle vecchie rg. L'action resta ovviamente regolabile. La situazione è migliorata.
Delle charvel e delle jackson conosco poco, ma sbirciando su internet, una jackson che ho visto ha gli emg (non so se ne esistono altre) e la charvel è una strato "moddata". Non lo so, a me sembrano delle scuole di pensiero piuttosto distanti tra loro. Se insieme ci mettiamo pure la "plasticosità" dell'ibanez, diventa ardua trovare la fine del discorso. Forse è meglio partire dal musicista, si fa prima.
Se poi il disocorso è che hai già scelto l'ibanez, ma vuoi un po' di complicità per fare l'ultimo passo, allora vai tranquillo che non butti i soldi.
La recensione dell'ibanez premium l' ho scritta io :) quello strumento mi ha sconvolto. Costa troppo poco. Le considerazioni che comunque fai sulla scelta tra premium e rg3550 secondo me sono giuste, ma comunque un po' di dubbio lo trovo comprensibile. Chiaramente, di questo passo, l'unica soluzione è averle tutte quante... :) la 3550 è sicuramente di livello superiore.


Saluti :)
grazie ancora.

gigi
05-28-2011, 08:17 AM
non dico che perchè fatte in giappone debbano fare schifo.le ibanez sono nate in giappone e ci sono rimaste ma le charvel (quelle che vengono reputate buone) sono state sempre usa e ho paura che con lo spostamento della produzione e l'abbassamento del prezzo ne risentano anche gli strumenti in se,ossia vengano usati materiali più scadenti e vengano meno curati.poi non lo sò....

no no stai tranquillo :)
sono cmq tutte ditte che, come dice muzik, non tendono a fregare il cliente ;)
io cmq cercherei diverse alternative alle ibanez, proverei anche le ltd, le schecter, e le carvin (se le trovi in giro). visto che parli di un budget significativo, cercherei di documentarmi il piu' possibile :)

cmq la butto li: ma una bella diavoletto no? il budget e' quello (per una standard sicuramente, mentre la 61 reissue viaggia sui 1300e), suono da paura (adattissimo ai generi da te citati) e un manico che non ha nulla da invidiare alle ibanez ;)

ninetta82
05-28-2011, 09:40 AM
no no stai tranquillo :)
sono cmq tutte ditte che, come dice muzik, non tendono a fregare il cliente ;)
io cmq cercherei diverse alternative alle ibanez, proverei anche le ltd, le schecter, e le carvin (se le trovi in giro). visto che parli di un budget significativo, cercherei di documentarmi il piu' possibile :)

cmq la butto li: ma una bella diavoletto no? il budget e' quello (per una standard sicuramente, mentre la 61 reissue viaggia sui 1300e), suono da paura (adattissimo ai generi da te citati) e un manico che non ha nulla da invidiare alle ibanez ;)
sai che alla diavoletto ci avevo pensato?i miei dubbi al riguardo sono solo per il manico, visto che in passato ho già avuto una gibson sg std,come ho avuto una rg550 e una s540fm, e a quel tempo mi trovavo meglio(per comodità e feeling) con il manico delle ibanez (magari adesso,dopo che sono passati alcuni anni,valuterei la cosa diversamente,non sò....) e per quanto riguarda la versatilità (la sg l'ho vista sempre,mia impressione, come chitarra adatta per generi spinti ,dall'hard -rock in sù, mentre l'ibanez la vedo anche adatta per il rock più leggero).ltd e schecter purtroppo proprio non mi piacciono esteticamente.

gigi
05-28-2011, 03:04 PM
hola!
la sg e' una chitarra che si adatta ai generi piu' molteplici. e' una chitarra che sia di pu che di legno, a differenza di ibanez et similia che suona solo di pu. il manico e' snello ma non troppo, ed ' comodissimo. una buona regolazione te lo farebbe diventare da formula1 ;)

cmq come puoi notare le considerazioni sono molteplici e anche personali, il che sconsiglierebbe l'acquisto a scatola chiusa ;)

ninetta82
05-28-2011, 03:11 PM
la prossima settimana circa ,quando andrò a scegliere la chitarra riproverò anche la sg (se sarà disponibile ebony ,quella rossa proprio non mi piace).
tu gigi cmq sei sicuro che questa ibanez non valga nulla come chitarra (naturalmente tolti i pregiudizi)?

gigi
05-28-2011, 03:34 PM
allora, premesso che la scelta della chitarra e' una cosa davvero molto personale, posso dirti che a me non piacciono le ibanez, non questa in particolare. con un budget medio alto, come quello da te indicato, mi orienterei verso qualcosa. che io ritengo essere di legnaggio.. ehm lignaggio superiore :)
eventualmente dando anche un'occhiata al mercato dell'usato, con la consulenza di un buon liutaio.
anche io ho avuto diverse chitarre, tra cui un'ibanez rg550 (gia citata prima) oramai vintage visto la presi nel 90 o giu di li, epiphone varie, per poi approdare a fender, gibson e suhr .... non torno indietro ;)

mi ripeto: cerca di provare un po' di chitarre. la buona recensione di una rivista come axe deve indurti a testare personalmente il prodotto e non a comprare a scatola chiusa ;)
e se trovi qualcosa che non ti garba, una volta acquistata la chitarra, che fai? ;)

ninetta82
05-28-2011, 04:01 PM
capisco il tuo discorso e lo quoto.allora io sono alla ricerca di un chitarra che mi si adatti (sia come conformità strutturale che come suono,sia per quanto riguarda il mio carattere ecc... ) l 100%.in questi anni ho avuto molte chitarre ,comprate e poi rivendute perchè c'era sempre qualcosa che non mi convinceva (gibson sg,gibson les paul r8,jackson rr1 ,ibanez 550 anniversario,fender strato american std 2008,fender strato american vintage 70,fender strato jeff beck custom shop,tom anderson drop top,gibson explorer)cmq le chitarre con le quali mi sono trovato meglio sono state una ibanez s540fm (la mia prima chitarra) e una esp george lynch signature (simil strato relic con humbacher al ponte) che è l'unica che mi pento sinceramente di aver venduto.bè anche la tom anderson non era male ma per quello che costa......attualmente ho una strato artigianale con humbacker al ponte (con il manico tuttavia non mi ci trovo molto bene) e stò aspettando una suhr standard che ho ordinato (su mie specifiche) tramite la backline a febbraio 2011 ma che non arriverà prima di ottobre.ora visto che ho raccimolato un pò di soldi (e con la stato artigianale che ho non mi ci trovo benissimo) volevo concedermi una chitarretta abbastanza buona e versatile che mi soddisfi il più possibile e avevo pensato a questa ibanez (anche ricordando la recensione positiva che aveva avuto e anche perchè in passato con le iba non mi ero trovato malissimo,tralasciando il discorso pick-up).la chitarra sulla carta mi piace ma ho effettivamente paura che poi ,alla lunga, non mi colpisca pienamente come spero.cmq il discorso è che questa chitarra la devo prendere ,a breve, in un solo negozio italiano dove ho un buono da spendere (fino alla cifra che serve appunto per la ibanez, ossia 1100 euro circa) e mi devo accontentare di scegliere ciò che troverò disponibile in stock il giorno in cui andrò nel nezozio(questo è situato a 3 ore e mezzo da dove vivo io e non posso andarci tutti i giorni)

gigi
05-28-2011, 04:19 PM
guarda, se hai ordinato una suhr... ti consiglio di spendere quel buono per un ampli, o magari per un po' di effettistica di un certo livello :D
per la vendita della tom anderson potrei anche farti un cazziatone hehehehehe ;)
scherzo of course

ninetta82
05-28-2011, 04:36 PM
come ampli ed effetti attualmente non sono messo male(quello che per adesso mi serve ce l'ho),invece sento una forte esigenza di una chitarra gradevole almeno fino all'arrivo della suhr (poi magari questa la userò come muletto).

ninetta82
05-28-2011, 09:35 PM
x muzik:mi sembra che sei abbastanza ferrato riguardo le chitarre ibanez quindi,per cusiosità,vorrei chiederti se sai dirmi la differenza tra la rg3550mz e questa (premetto che la finitura di questo modello non mi piace quindi è pura curiosità) :
http://www.ibanez.co.jp/products/eg_page11.php?area_id=3&data_id=159&color=CL02&year=2011&cat_id=1&series_id=477

muzik
05-29-2011, 02:47 PM
Ho provato a confrontare le specifiche, e a me sembrano identiche. Anche i prezzi più o meno sono gli stessi. Purtroppo la 3250 non l'ho mai provata, per cui non saprei che dirti, mi dispiace.

ninetta82
05-29-2011, 03:17 PM
infatti dalle specifiche sembrano identiche,forse cambiano solo le finiture.bò... non capisco perchè se sono uguali ( anche se hanno finitura diversa) c'hanno nomi diversi.misteri della fede......

muzik
05-29-2011, 03:55 PM
Già, misteri della fede, hai ragione. In effetti se non si hanno le due chitarre davanti, è difficile dare giudizi sulle differenze, che comunque ci saranno, altrimenti, come dici, non avrebbero il nome diverso. Da un po' di tempo a questa parte, nella serie Prestige ci sono chitarre che hanno il numero identificativo del modello inferiore a 550, per esempio la 121, o la RGT 220. Questo facilita ancora meno le cose :) L'importante è che il succo non cambi, e cioè che si vada in negozio sicuri di comprare qualcosa che valga il prezzo che costa. Sarà così anche per la 250.

EDIT Mi sono spiegato male :) Intendo dire che poi, anche avute davanti, magari sono uguali. Solo che con la prova diretta si è più sicuri.

ninetta82
05-30-2011, 08:26 PM
domani vado in negozio,provo la chitarra e se mi piace la prendo.speriamo bene......

muzik
06-01-2011, 12:24 PM
Yeah! Facci sapere...

ninetta82
06-01-2011, 01:08 PM
presa la 3550mz,bella chitarrina molto rock oriented.la dovrò ancora testare per bene per un giudizio definitivo ma per ora sono molto contento dell'acquisto.
muzik:per caso sul famoso numero di axe ,quello con la recensione della chitarra,c'erano anche spiegazioni riguardo il ponte edge zero con il zero point system(funzionamento,settaggio ecc..)?

muzik
06-01-2011, 01:59 PM
Non c'è il manuale? :)

ninetta82
06-01-2011, 02:09 PM
si ,ma è molto sintetico.cmq non è che mi trovo in difficoltà ma visto che ordinerò quel numero se c'èrano queste spiegazioni sarebbe stata una cosa in più ,ma cmq non è di vitale importanza.

gigi
06-01-2011, 06:09 PM
no le ibanez noooooooo :P
scherzo in bocca al lupo :)

ninetta82
06-01-2011, 06:17 PM
no le ibanez noooooooo :P
scherzo in bocca al lupo :)
dai su,non sono poi cosi' male......
cmq questa diventerà la mia seconda chitarra (non sarà una custom shop ma è molto affidabile,non si scorda facilmente e abbastanza versatile e comoda) perchè a settembre ottobre arrivarà finalmente la mia suhr standard antique che ho ordinato a febbraio (e li non ci so caz.. che tengano)

muzik
06-02-2011, 01:27 PM
presa la 3550mz,bella chitarrina molto rock oriented.la dovrò ancora testare per bene per un giudizio definitivo ma per ora sono molto contento dell'acquisto.
muzik:per caso sul famoso numero di axe ,quello con la recensione della chitarra,c'erano anche spiegazioni riguardo il ponte edge zero con il zero point system(funzionamento,settaggio ecc..)?

Ho controllato, e sul numero citato effettivamente c'è uno specchietto illustrativo riguardo lo ZPS3. Per le regolazioni dovresti comunque prendere a riferimento il manuale ufficiale.
Buone schitarrate :)

ninetta82
06-02-2011, 02:15 PM
Ho controllato, e sul numero citato effettivamente c'è uno specchietto illustrativo riguardo lo ZPS3. Per le regolazioni dovresti comunque prendere a riferimento il manuale ufficiale.
Buone schitarrate :)
grazie mille.