PDA

Visualizza versione completa : Semiacustica x rock underground



Lateralus
01-11-2012, 01:00 PM
Colgo l'occasione del bel articolo su Axe 169/2011, per chiedere consiglio: quale semiacustica consigliereste per suonare rock underground, una chitarra quindi lontana dai suoni vellutati del jazz, capace di reggere bene una saturazione accentuata ed i suoni bagnati dal flanger, per intenderci tipo Cult di Dreamtime, i Cure di Seventeen Seconds o di Pornography, i Portishead di Dummy. Budget intorno ai 500 euro.

Filippo Anglani
01-11-2012, 04:44 PM
Seventeen Seconds...... quanti ricordi belli !

Per ciò che ho provato direttamente, sia la AS 103 che la Vintage reggono benissimo quel tipo di sonorità con il pick up al ponte, però se parliamo di budget allora la Vintage è n.1 e con circa 400 euro ti porti a casa una GRANDE chitarra

Lateralus
01-12-2012, 08:34 AM
Seventeen Seconds...... quanti ricordi belli !

Per ciò che ho provato direttamente, sia la AS 103 che la Vintage reggono benissimo quel tipo di sonorità con il pick up al ponte, però se parliamo di budget allora la Vintage è n.1 e con circa 400 euro ti porti a casa una GRANDE chitarra

già... da ragazzino suonavo pezzi dei Cure ed ora, da vecchio, sto riprendendo quelle sonorità ;-) Non ho esperienze con le semiacustiche, ho provato solo, ai tempi di una mia band giovanile, l'aria simil 335 dell'altro chitarrista, poi occasionalmente ho messo le mani su una guild ed una gretsch da jazz, nulla di più. Quale modello delle Vintage sarebbe più indicato? VSA 555? VSA 535 o altri? Eventualmente anche le Cort, tipo la source con i p90, possono essere indicate?

Filippo Anglani
01-12-2012, 01:41 PM
Ho potuto provare solo la VS 535 e se quel giorno avessi avuto i soldi me la sarei portata (ma avevo già comprato la Icon V100). Quello che mi impressionò, oltre al suono perfetto, era il setting: una action così bassa è segno di liuteria accurata, nessua chitarra (e dico nessuna ) da me provata e posseduta aveva ed ha ad oggi quella action (eccetto la V100 appunto, neanche l'Ibanez AS103).

Delle altre quindi non saprei dire, anche se il P90 effettivamente per quella sonorità è molto indicato.

Big Axe
01-19-2012, 07:30 PM
Se parli di Cure, non avrei dubbi: Cort, e non solo la Source BV provata su Axe, anche la TRG2 disegnata dal liutaio di Nashville Jim Triggs è da provare, magari montandoci un paio di pickup TV Jones...