PDA

Visualizza versione completa : taglio nett della punta del dito mano sx potrò ancora suonare ?



Ggp
06-26-2012, 04:02 PM
Ciao a tutti qualche giono fà lavorando in cucina per altri ho subito un incidente
con la macchinetta affetta zucchine mi sono tagliato di netto la punta del 4° dito della mano sx
quindi rabbia enorme sono 27 anni che suono la chitarra, spero di poter continuare
ma sono perplesso, i medici mi hanno detto che una volta che si chiuderà la pelle si formerà un callo
ma con la chitarra che farò ? non avendo più la punta tonda ma piatta potrò ancora suonare
help !................ (sono in crisi)

robcali
06-26-2012, 04:31 PM
Ciao amico,
per adesso cerca di curare bene il dito facendoti vedere da uno specialista che sicuramente ti aiuterà nella giusta terapia da adottare. Non ti allarmare prima del tempo, se sarà necessario riarrangiare qualcosa della tua tecnica, ricordati che tutto quello che hai imparato in questi anni di chitarra sarà sempre a tua disposizione.

Auguri

Robby

Ggp
06-26-2012, 05:42 PM
grazie della risposta ne farò tesoro anche se per hobby la chitarra è sempre le mia passione principale

Grazie ancora !!!!!!!!!!!!!

Fab Zurigo
06-26-2012, 07:19 PM
...che dolore!!! Sorry!!
riguardo la chitarra, tranquillo: ci sono esempi illustri che ti dovrebbero rassicurare:

84


Vorrei parlare di una Storia che ha cambiato la Storia!

Il protagonista è Jean "Django" Reinhardt (Liberchies, 23 gennaio 1910 – Fontainebleau, 16 maggio 1953) chitarrista jazz belga, di etnia sinti.

All'età di diciotto anni Reinhardt subì un grave incidente. La roulotte della famiglia fu divorata da un incendio; Django riportò gravi ustioni. Allora era già apprezzato come banjoista e una carriera in ascesa. Riportò una menomazione alla mano sinistra tanto da atrofizzargli due dita.

Questo incidente era destinato a cambiare la sua vita e la storia stessa della chitarra jazz.

Infatti, a causa della sua menomazione, Reinhardt dovette abbandonare il banjo e cominciò a suonare una vecchia chitarra regalatagli, meno pesante e meno ruvida. Sperimentò una tecnica personale mai usata prima d'ora che sfruttava anche il pollice (di solito non utilizzato nella mano sinistra) e sperimentando scale adatte alla sua mano. Per farvela in breve invento un nuovo modo di suonare. Riusci in vincere la menomazione.

In breve tempo era già in attività con diverse orchestre in giro per la la Francia; da li a poco sarebbe diventato un chitarrista impareggiabile, senza rivali. A tutt'oggi la sua impressionante discografia stupisce e disorienta, in quanto a composizione, tecnica chitarrista, e per le soluzioni armoniche ricercate, all'avanguardia per quel tempo. Ha inventato il Jazz manoche.

Concluderei con un "nulla è impossibile!!!"

italo de angelis
06-27-2012, 09:22 AM
Non credo che avrai problemi.
Trattandosi di riformazione di tessuti, non vedo perchè non dovresti essere in grado di recuperare tutta la funzionalità che hai.
Sarebbe cosa più complessa se riguardasse tendini ed ossa.
E' solo questione di pazienza ed allenamento, al momento giusto.
Tieni presente che a Modena esiste una clinica completamente specializzata per i problemi della mano.
Magari potrai farti visitare lì, al momento giusto e sentire cosa ti dicono.
Io ho rimesso a posto una frattura scomposta di tre dita della mano destra, riallineate in anestesia totale.
Esercizio...e nient'altro.
Nei tuoi panni starei tranquillo.

Maurizio Parri
06-27-2012, 09:35 AM
Ciao Ggp,
ho avuto un allievo di chitarra acustica fingerstyle e chitarra classica, che ha avuto un incidente simile, ma al medio della mano destra; il taglio riguardava la punta del dito, compresa parte dell'unghia. Col tempo, la punta del dito si è, diciamo così, "riformata" e, dopo un periodo durante il quale è stato necessario inventare formule inedite e intricate per la mano destra, il mio allievo è tornato felicemente ad arpeggiare. Spero tutto si risolva per il meglio anche per te; auguroni!

dave11
06-28-2012, 01:43 PM
C'è l'esempio di Tony Iommi http://it.wikipedia.org/wiki/Tony_Iommi

Ggp
06-30-2012, 10:06 PM
...non ho parole, grazie a tutti, mi sento già meglio, non solo si sente che siete musicisti probabilmente con la M maiuscola
ma avete una tale passione che non vi fà sfuggire nulla, avete un bagaglio notevole di esperienza, mi ripeto non ho parole...
questa è passione a 360° per la chitarra sapendo benissimo di cosa si parla,
sarò pronto a ripartire con gli esercizi necessari, ancora grazie !