PDA

Visualizza versione completa : consigli per esperimento cassa 2 x 10"/12"



Oltre
10-15-2012, 11:04 AM
Ciao

vi pongo il mio quesito, che riguarda gli speakers per chitarra... mi trovo ad avere un esigenza particolare e vorrei fare la scelta giusta, vengo al dunque:

Sono in contatto con un costruttore per farmi realizzare una testata su specifiche mie...siamo partiti dall' Hiwatt dr504 ed abbiamo apportato alcune modifiche perchè questa testata diventerà l'ampli con cui registrerò i puliti in studio, le modifiche riguardano il linkaggio di 2 canali e l'inserimento di un variatore di tensione che mi premetterà di mantenere la stessa pasta sonora anche a potenze contenute. Un ampli dal suono pulito cristallino, pieno di dinamica, caldo, morbido, senza eccessi, oserei dire una voce sexy e suadente...da questo punto di partenza poi costruirò i vari suoni che voglio attraverso l'uso di multieffetti a pedale per processare la dinamica e multieffetti digitali per processare ritardi e modulazioni!!!!

Ora assieme alla testata sto progettando una cassa 2x e mi trovo a dover scegliere i coni, quello che vorrei fare è abbinare un cono da 10” ad uno da 12”. Il ragionamento che ho seguito è questo: E’ risaputo che i coni da 10” sono molto famosi nel mondo del jazz la dove serve un suono pulito, presente, morbido, e con attacco deciso e veloce, mentre i coni da 12” li troviamo più nel mondo pop/rock la dove è richiesta una maggiore versatilità ed anno una ampiezza di frequenze ricoperte maggiori, soprattutto verso le basse frequenze. Pretendo da qui mi sono detto perché non abbinare le caratteristiche di entrambi per avere un suono di base completo? L’idea è quella di avere 2 coni che mi dal un pulito perfetto, e che non ammazzassero la dinamica, che non saturassero e non in ultima analisi che suonino bene anche a volumi decenti, non voglio arrivare a 50W per far vibrare un cono, non voglio diventar sordo e rincretinito dopo 5 takes di registrazione e gradirei non vedere ogni giorno la Polizia in studio, certo non inciderò le chitarre a volume da suoneria del telefono , ma neanche a volumi da palco o da pub!!!!
La cassa dovrebbe essere concepita per far suonare i coni o separatamente o insieme collegati in parallelo, questo mi permetterebbe in studio di avere 3 paste sonore di pulito diverse da modellare e scegliere di volta in volta per ottenere il suono che cerco.

Per cui:


1) coni a bassa sensibilità in configurazione studio di registrazione mi permettono di gestire meglio i volumi e far suonare cmq bene i coni?

2) il mio ampli potrà lavorare a 4/8/16 Ohm... quale impedenza è meglio per i coni contando che saranno collegati in parallelo?

3) per far suonare bene i coni anche a basso volume è preferibile prenderli di un wattaggio elevato o al contrario meglio un wattaggio ridotto in modo che vibrino già a volumi medi?...ma naturalmente tenendosi ben lontani da livelli di potenza che innescherebbero distorsioni o rotture!!!

5) qualche cono (o accoppiata) mi consigliate per avere dei puliti favolosi?

6) in alcune discussioni ho letto che una buona soluzione è accoppiare un cono ceramico ad uno alnico, in altre che sono da preferire gli alnico perché hanno una risposta migliore, cosa consigliate?

Non prendo in considerazioni problematiche relative al peso, alla forma, allo spazio occupato, o similari, questa cassa sarà la cassa di “qualità” per le registrazioni in studio e li rimarrà sempre!!!

Ho individuato 5 coni che potrebbero fare al caso mio, qualcuno li conosce sa darmi qualche dritta? I coni sono:

Jensen JP 12 Blackbird 8 Ohm 100W 12 pollici 70/5000Hz 98dB magnete in alnico
Fane AXA 10 4/8/16 Ohn 100W 10 pollici 75/6000Hz 100dB magnete in alnico
Jensen JP 10 Blackbird 8 Ohm 100W 10 pollici 65/5500Hz 97dB magnete in alnico
Weber FC12 4/8/16 Ohm 100W 12 pollici ---------- ------ magnete ceramico
Tayden RETRO 55 ------------ 55W 12 pollici 75/5000Hz 99dB magnete in ferrite



Grazie infinite per il tempo dedicatomi
saluti

Stefano Sabatino
10-15-2012, 11:36 AM
Ciao,

"...e l'inserimento di un variatore di tensione che mi premetterà di mantenere la stessa pasta sonora anche a potenze contenute. Un ampli dal suono pulito cristallino, pieno di dinamica, caldo, morbido, senza eccessi, oserei dire una voce sexy e suadente...da questo punto di partenza poi costruirò i vari suoni che voglio attraverso l'uso di multieffetti a pedale per processare la dinamica e multieffetti digitali per processare ritardi e modulazioni!!!!"



Che figata :)
Benissimo.
Scusami, con l'affermazione sopra, intendi dire che abbassi la tensione di alimentazione per favorire il clip delle finali?
Come è costituito il circuito di alimentazione?
Useresti la catena di effetti solo con amplificatore alimentato a tutta tensione oppure no?

Ciao,
Steven

Oltre
10-15-2012, 11:50 AM
Ciao, in genre ci sono 2 metodi per avere all'incirca la stessa pasta sonora a volumi non da stadio uno è inserire un attenuatore fra testata e cassa: funziona, comodo, ma il suono per essere attenuato passa attraverso una resistenza (detto in modo semplice) che lo dissipa tramite calore...il tuo suono passa in una resistenza e viene dissipato...
l'altra strada è pensare ad un piccolo regolatore di tensione che vari la tensione di lavoro delle finali, lasciando inalterata la tesione di lavoro delle pre: se le pre lavorano allo stesso voltaggio il suono indipendentemente dal wattaggio è all'80% lo stesso, quel 20% di differenza lo fanno le finali che lavorano a tensioni più basse cioè sviluppano meno potenza.

Con il regolatore di tensione si può in teoria spaziare a tuo piacimento fra i 50W della testata a piena potenza fino a praticamente 0W. Si tratta di una manopola aggiuntiva che regola il wattaggio!
Con l'attenuatore invece arrivati a bassi wattaggi il suono è davvero snaturato e chiuso...zero dinamica.
Il regolatore di tensione è alla fine una manopola se non la tocco è come se non ci fosse (regolato al massimo), e scendendo di wattaggio ti consente di avere suoni avvolgenti a volumi più orecchiabili senza stravolgere il suono. Il motivo per cui mi piace molto l'idea del regolatore di tensione è perchè è "un'evoluzione furba" del classico half-power switch, che utilizzavano ad esempio i vecchi Twin, i moderni Tiny Terror, ecc...
Se hai mai avuto modo di provare un ampli con questa soluzione avrai potuto sentire che dimezzare la potenza in questo modo non cambia il timbro e il suono dell'ampli!
Ovviamente spingendo molto la riduzione di potenza il suono andrà leggermente a modificarsi, ma avendo la stessa architettura finali-trasformatore, la pasta rimarrà sempre quella.

Questo è quello che vorrei creare in configurazione studio di registrazione, ci sto lavorando ma per dirti se funzionerà devo aspettare alcuni mesi per avere in mano la testata

Stefano Sabatino
10-15-2012, 12:05 PM
Ciao,

Ok, ho capito.
Ho dei dubbi sul funzionamento al di sotto di un certo valore di tensione.
La polarizzazione rimane sempre la stessa?
La distorsione/forma d'onda/contenuto armonico utile in uscita è sempre la stessa?
E la catena d'effetti, mi ripeto, scusami, la useresti solo a potenza piena, immagino, oppure no?

Vorrei capire bene, perchè per quanto riguarda gli spaker/diffusore che vorresti abbinare dovremmo prima fare alcune considerazioni.
Ok?
Ti va?

Ciao,
Steven

Oltre
10-15-2012, 12:15 PM
Beh se entro tanto nello specifico non riesco più a seguirti :D nel senso che come dicevo il progetto è in mano ad un ragazzo che me lo realizzerà... in teoria dato che è una modifica realizzata appositamente per utilizzare una testata da 50w in studio ed avere più o meno la pasta sonora origilale senza dover raggiungere volumi mostruosi dovrei poter utilizzare l'effettistica indipendentemente dal variatore di tensione, così come per gli speacker non dovrebbe cambiare nulla al variare della tensione dato che il variatore agirà sui finali e non sul pre!!! Le mie richieste erano quelle di avere un ampli che all'occorrenza mi avrebbe permesso di lavorare a volimi non da palco ma mantenendo il classico e caratteristico suono...nel mio caso avendo la necessità di avere un suono piluto e avvolgente siamo partit da un hiwatt dr504. Per cui la mia risposta è indipendentemente dal variatore io posso usare tutto come voglio!!! Per risposte più dettagliate ed articolate devo sentire la persona che si occupa della realizzazione dell'ampli. Io mastico qualcosa ma non sono un tecnico!!! :D

Stefano Sabatino
10-15-2012, 12:29 PM
Ciao,

Si ho capito che non sei un tecnico.
Va bene.

Allora, esprimo una opinione.
Cerca di leggermi come se stessi dandoti delle indicazioni da amico e buon padre, cioè con tono calmo e rassicurante.
Te lo preciso, perchè potrei farmi fraintendere, ok?

Allora:

1) Non è vero che i coni da 10" siano circoscritti ad un tipo di funzionamento. Dipende da come è costruito l'altoparlante. Le caratteristiche timbriche sono legate quindi, fondamentalmente, a come è fatto l'equipaggio mobile, cioè cono, bobina, sospensione.

2) Non è vero che un 12" sia per forza versatile. E dipende anche questo dai motivi esposti qui sopra.

3) E' possibile abbinare due speakers diversi per cercare di ottenere un diffusore con risposta più ampia possibile. Dopo vediamo... (non leggi AXE...vero?)

4) Difficilmente potrai ottenere un diffusore equilibratissimo, quindi dovrai "giocare un po" con i controlli dei toni e con il volume dell'ampli. Questo perchè certe caratteristiche, IPOTETICHE, del diffusore che andresti a realizzare, rimarrebbero tali solo entro un certo intervallo di potenza. Diciamo che potresti muoverti agevolmente fra i 5W (minimo) ed i 30W (massimo). Ok?

5) Dopo vediamo se è il caso di procedere con gli acquisti...

Scusami, sono riuscito a farmi capire? :)
Ciao,
Steven

Oltre
10-15-2012, 01:28 PM
Ti sei fatto capire benissimo, anzi...è proprio quello che volevo qualcuno che mi aprisse la mente... io parlo in base alla mia esperienza ed a quel poco che conosco... il discorso sui coni da 10" e 12" ed il loro utilizzo era relativo al tipo di utilizzo che "più comunemente" si fa...non volevo creare un luogo comune o fare una legge sull'utilizzo dei coni! E ti dirò che convengo con te sui punti 1 e 2. Sul punto 3 si è vero, non leggo la rivista ,a ho letto spesso discussioni qui sul forum!
Sul punto 4 ci siamo perfettamente... quello che sto cercando in effetti è un cono che si muova e vibri a potenze non proprio da palco garantendomi un buon suono, poi so che per avere alcune risposte da un cono bisogna portarlo a lavorare a regimi alti, alcuni coni "duretti" per far sentire tutta la loro voce ti chiedono di strizzargli il collo!!!!

Ti sei fatto capire benissimo, anzi grazie... quindi tu come ti muoveresti?

Stefano Sabatino
10-15-2012, 01:50 PM
Ciao,

Allora:

1) Vorrei vedere l'ampli finito ed "ascoltarne la voce con più speaker" (questo secondo me è tassativo)
2) Cercherei di capire bene come si comporta con un diffusore da 4ohm, poi da 8ohm, poi da 16ohm (è un valvolare...vero? Il TR Out che roba è?)
3) Lo testerei con soluzioni Open Back e Closed Back (la closed secondo me è un must)
Tutto questo sia a piena potenza sia con la soluzione "ridotta"

Il diffusore:

A monte di qualsiasi test, quindi come pura opinione, ti consiglierei di riflettere su un diffusore Closed Back - 2x 10" e 12" - doppia camera tonale - impedenza selezionabile - possibilità di escludere uno dei due speaker - realizzazione del cab come si trattasse di un box per hi-fi, quindi opportunamente reso inerte da fonoassorbente.

Gli speaker che adotterei, nelle diverse coppie sono IPOTETICAMENTE, questi:

1) Jensen BB 12" + Jensen P10R
2) Celestion Green Back + Jensen P10R
3) Celestion V30 + Jensen P10R
4) Jensen C12K + Jensen P10R

Queste coppie, dovrebbero (condizionale d'obbligo) garantirti una certa duttilità.
Come vedi compare sempre il P10R, perchè è l'unico che riesce a salire in alto senza difficoltà

A) L'eventuale cab deve essere a sviluppo verticale, avendo cura, in tutti i casi, di collocare il 12" in basso.
B) Il diffusore, sull'asse di ascolto, forse risulterebbe sbilanciato sulle zone medie dello spettro chitarristico, quindi non aspettarti di collegarlo e affermare "Suona benissismo :)))))" - Dovrai smanettare con i controlli dell'ampli.
C) La massima potenza applicabile Efficace sul carico, non potrebbe superare i 25W, che vuol dire suonare con un ampli di 30/35W mai a max potenza, pena la possibile rottura.
D) Con 5/10W saresti già in grado di farlo suonare benissimo

Nota: come riprenderesti, eventualmente, la "voce" dell'ampli?

Ciao,
Steven

Oltre
10-15-2012, 02:47 PM
Ma chi sei? COMPLIMENTI!!!!! Che spiegazioni perfette!!!! Provo a rispondere senza far brutte figure. Dunque:

Punto (1) (2): non posso darti torto...l'ampli sarà di fatti una hiwatt dr504 o per esser più precisi un dr503 per cui 50W di suono pulito con 3 incressi: uno normal, uno brill ed uno linked, in piùil variatore di tensione.La componentista fedele al progetto anni 70, le valvole originali d'epoca. I trasformatori realizzati dalla persona che realizzerà il progetto di qualità superiore...impedenza d'uscita a 4/8/16 Ohm, tutto fatto a mano, per cui mi aspetto un suono pulito caldo avvolgente e sensuale. SPERO!!!!

Punto (3): la catena del suono so che passa anche dal cabinet utilizzato...correggimi se sbaglio, le casse chiuse sono più direzionali ed hanno i bassi meno corposi, le casse open blak invece diffondo meglio il suono e hanno bassi più accentuati perchè il suono è l'insieme di quello prodotto dai coni e quello riflesso da dietro!! In studio in effetti una closed back forse è più "federe"... non ho mai avuto casse trattate acusticamente dentro, dato che il cabinet fa anche da cassa di risonanza trattarlo acusticamente non toglierebbe qualcosa al suono?

Alla soluzione verticale non avevo pensato...io pensavo ad una orizzontale classica, cosa cambia tra le 2 soluzioni? la ripresa delle chitarre sarà fatta con un sm57 inviato ad un Blue Rubbie valvolare per microfono e da qui ad una scheda digidesign 003 rack controllata da protools 10!!!

Pe quanto riguarda gli speakers i celestion li avevo poco considerati perchè mi danno 'impressione di avere sempre una leggera saturazione dietro che va anche a modificare la dinamica del suonoe poi dato che il mio ampli sarà da 50W volevo stare tranquillo come potenza massima sopportata dai coni, anche perchè gli hiwatt hanno picchi ben più alti dei normali ampli. Di contro quello a cui pensavo è coni molto potenti sono anche più duri da far suonare??

quindi potrei secondo te prendere in considerazione 2 coni da 30W circa avendo l'accortezza di non stressarli e lavorare a vattaggi che li mandino in "regime" subito... Non li ho mai sentiti dal vivo, ma mi hanno parlato un gran bene dei Tayden RETRO 55W 12" realizzati a mano in inghilterra e praticamente la riproposizione federe dei Fane utilizzati all'epoca con gli Hiwatt. Ho contattato anche Ted Weber via email chiedendogli consigli per il mio caso e lui mi ha risposto (poco fa) dicendomi che un'ottimo abbinamento sarebbe il Weber Thames 12" 80W con il Weber Califronia 10" 80W, ma come ti dicevo dal vivo mai sentiti, ho sentito qualcosa su youtube per cui con tutti gli asterischi del caso

Stefano Sabatino
10-15-2012, 03:14 PM
Ciao

Sono Stefano/Vj
Le mie sono solo opinioni.
Stop
Ok?

Veniamo a te:

"...La componentista fedele al progetto anni 70, le valvole originali d'epoca. I trasformatori realizzati dalla persona che realizzerà il progetto di qualità superiore...impedenza d'uscita a 4/8/16 Ohm, tutto fatto a mano, per cui mi aspetto un suono pulito caldo avvolgente e sensuale. SPERO!!!!"

- Nutro piccoli dubbi sulla "fedeltà" dei componenti agli originali anni 70: non aspettarti un timbro identico all'ampli di riferimento.
- I diffusori Closed sono più direzionali ma più, secondo me, fedeli al timbro originale e le note basse, se presenti nel segnale, le riproducono tutte, se progettati a dovere.
- Renderlo inerte, quindi privo di riflessioni, renderebbe il cab più credibile timbricamente in relazione a quel che gli connetti in input
- Cab Orizzontale: NO! = qui non transigo - Il cono in basso, a non meno di 15/20 cm da terra, sarebbe un minimo aiutato zona in bassa da riflessioni. L'altro NON deve fare nulla se non riprodurre privo di edulcorazioni.
- Ok l'Sm57 ma qui sul forum c'è chi potrebbe darti migliori consigli - A me interessa dove lo posizioneresti..... Credo ok ad almeno 40/50 cm se vuoi riprendere il punto di fuoco del cab quando funzionano entrambi gli speaker.
Ma ripeto che forse qui c'è qualcuno che la sa lunga in questo senso.
- Con 50W ai Celestion fai il solletico, e così al C12K Jensen = vai tranquillo - Lo speaker più "delicato" è il JP10R
E poi...potrsti suonare clean anche a basse potenze...no?
- Secondo me, senza aver capito/ascoltato cosa state costruendo, i coni che ti ho indicato sono ottimi per gli scopi multipourpose che ti sei prefisso.
Ripeto però, insistendo, che dovresti prima avere pronto l'ampli: non acquistare nulla se non a valle della realizzazione dell'ampli.
Gli altoparlanti sono dei veri e propri EQUALIZZATORI in grado di stravolgere qualsiasi amplificazione.
Aspetta, quindi...ok?
- Prendi in considerazione anche quel Weber: certo.
Cerco qualche info a riguardo.

Ciao,
Steven

Oltre
10-15-2012, 03:35 PM
Ancora grazie per i consigli...beh in teoria gli accordi per la realizzazione di questo ampli sono che mi garantisca un pulito pari a quello degli haiwatt, che poi se vai a vedere sono tra gli amplificatori più facili e semplici perchè non hanno orpelli o diavolerie varie...un segnale che entra passa attraverso una serie di resistenze, valvole trasformatori, mooooolt ma moltooooo lineare...ma hai convengo che bisogna aspettare il prodotto finito per trarre le dovute conclusioni! Cercherò di sentire i coni che mi hai suggerito, se non altro per farmi un'idea di massima del timbro sonoro...così da capire se mi piacciono timbricamente!!!

Stefano Sabatino
10-15-2012, 03:41 PM
Ciao

:) Nessun ampli a valvole hand made è una "cosa" facile...ne lineare.
Per i coni...per ascoltarli, rivolgiti ad un negozio ben fornito o amici e cerca ampli/diffusori Marshall, Fender, Mesa.

Ciao Entusiasta Chittarista
BRAVO

Steven

Oltre
10-15-2012, 04:35 PM
Sapere chi sono? nel senso di presentermi? Beh non c'è tanto da dire se non che mi chiamo Davide, ho 35 anni, amo smisuratamente la musica, scrivo brani miei, la mia estrazione musicale è un misto di rock d'annata, vedi Pink Floyd, Deep Purple, Led Zeppelin, Animal, Jethro Tull...passando per il Manco di Mutuo Soccorso, la PFM, i Radiohead ed arrivando al cantautorato dal palato fino italiano, De Andrè, De Gregori, Battiato, Gazzè, Fabi, Silvestri... mi piace la musica che dice qualcosa, che riflette su qualcosa, che si impegna a ricercare, a trovare strade nuove, mi piace chi ha qualcosa da dire, mi piace la musica che racconta, mi piace quando 2 semplici note di chitarra suonate nel modo giusto riescono a esprimere più di mille parole e mi piace quando 2 semplici parole riescono ad essere più penetranti e incisive delle note più acute!!!

Ps e mi piacerebbe avere un setup per chitarra favoloso!! hihihihih :P

Scusate se non mi sono presentato ma generalmente mi piace stare defilato ed osservare il mondo da una posizione privilegiata!!!

Oltre
10-15-2012, 05:06 PM
per stare defilato non intendevo fare la sanguisoga e sfruttare gli altri...ma non mi piace molto stare davanti ai riflettori se così si può dire... ma capisco l'appunto, facciamo così mi sa che questa volta impacchetto e porto a casa il "cazziatone"!!! :D

Oltre
10-16-2012, 06:55 AM
Si sono Veneto, ma cosa l'ha capito?? :O beh faccio fatica a rispondere approfonditamente riguardo le specifiche tecniche dell'ampli, dovrei sentire il costruttore e farmi dire bene, quello che ho capito è che il regolatore di tensione andrà ad agire solo sui finali di potenza ma non inciderà sul pre dell'ampli, così facendo (in teoria) dovrei riuscire a mantenere la una pasta sonora quanto più vicina a quella naturale anche a volumi più bassi, ma che diminuendo il volume cambi qualcosa, compresa la risposta dei coni non c'è dubbio!!! Infatti le modifiche a questo ampli dovrebbero servire proprio per limitare i danni in studio dove non posso tirare il collo (o quasi) alla testata. E' un esperimento, secondo la persona che me lo costruisce (che ha già sperimentato il trucchetto) la cosa funziona ed il suono rimane tale variando la tensione per 80%!!!! Vi saprò dire non appena sarà pronta. E la mia domanda circa una cassa e dei coni con specifiche caratteristiche da esser utilizzata in studio era proprio per restare sulla stessa linea, avere dei coni che "entrino in regime" anche a volumi non altissimi, che vibrino bene senza dover fare un concerto, dei coni morbidi... in più nel mio caso facendo pop/rock voglio per gusto personale un pulito impeccabile, base di partenza per la costruzione di qualsiasi altro suono utilizzando pedalini ed effettistica varia!!!

Big Axe
10-16-2012, 07:42 AM
Caro Gigi, e tu... chi sei?! Gradirei sapere come ti permetti di commentare "male..." e dare direttive sull'uso di questo forum al nuovo graditissimo arrivato, oltre tutto presentandosi con un argomento interessante e da approfondire. Invito tutti a non assumere atteggiamenti aggressivi e/o cattedratici nei confronti di nuovi e vecchi iscritti, grazie.

italo de angelis
10-16-2012, 08:03 AM
Check you private mailbox, Big!

Stefano Sabatino
10-16-2012, 09:33 AM
Ciao,

Se volete, discutiamo un po su questi commenti da condanna alla lapidazione.
L'importante è che non si derivi.

Per ex:

1) Chi lo dice che un diffusore 2x non può essere verticale? Una 4x non lo è?
2) Il diffusore 2x ibrido, si propone come general pourpose = dove sta il problema?
3) Cono a regime? Chiarire per piacere........
4) Abbassare la tensione di alimentazione alle finali diminuisce la dinamica a disposizione = facilità di clip e timbro non del tutto stravolto se usato con criterio

Si potrebbe continuare.....

Il nostro amico 35enne, traspare di voglia di suono, quello ricercato, vero, sanguigno.
Leggerlo volenteroso di ricerca musicale fa risvegliare una certa anima musicale che a me sembra di scorgere in troppi chitarristi plastificati pronti a semibiscrome a palla di zanzara.
Perchè fucilarlo?

E' un post malizioso?
Va bene, secondo me: ha concesso spunti di riflessione.

Ciao,
Steven

Stefano Sabatino
10-16-2012, 09:48 AM
Ciao,

Riposto il commento, perchè stavo scrivendo in bozza ed ho avuto difficoltà di gestione/accesso.
Qui sotto:

-----------------------------------------------------------------

Ciao,

Se volete, discutiamo un po su questi commenti da condanna alla lapidazione.
L'importante è che non si derivi.

Per ex:

1) Chi lo dice che un diffusore 2x non può essere verticale? Una 4x non lo è?
2) Il diffusore 2x ibrido, si propone come general pourpose = dove sta il problema?
3) Cono a regime? Chiarire per piacere........
4) Abbassare la tensione di alimentazione alle finali diminuisce la dinamica a disposizione = facilità di clip e timbro non del tutto stravolto se usato con criterio

Si potrebbe continuare.....

Il nostro amico 35enne, traspare di voglia di suono, quello ricercato, vero, sanguigno.
Leggerlo volenteroso di ricerca timbrica fa risvegliare una certa anima musicale che a me sembra di non scorgere più in troppi chitarristi plastificati pronti a semibiscrome a palla di zanzara.
Perchè fucilarlo?

E' un post malizioso?
Va bene, secondo me: ha concesso spunti di riflessione.

Piuttosto, qualcuno ne sa di ripresa del suono?
Per piacere, potete postare qualcosa?

Ciao,
Steven

L'IP address: avanti, cerchiamo di capire da dove posta il nostro amico.
Questa è paranoia....

Oltre
10-16-2012, 10:07 AM
Ciao, la mia esigenza di non tirare il suono a pompa in studio è dovuta al fatto 1 che non ho uno studio professionale, ho un locale in casa che ho trattato acusticamente con lana di roccia, doppi muri, ecc... ma sono pur sempre vicino ad altre abitazioni per cui se tiro 50W arriva la polizia immediatamente, 2 non ho camera di regia e camera di ripresa per cui se faccio 6 takes di chitarra a volume alto, alla 7ima sono sordo completo!!! Diciamo che è un esigenza di comodo, cioè mettermi nelle condizioni di poter registrare anche a volumi non esagerati...per quanto riguarda il mio sound avevo scritto il tipo di musica a cui mi ispiro e che tipo di suono voglio, per gusto personale voglio partitre da un suono pulito, avvoltente, caldo, sensuale, una sorta di suono "vergine" da plasmare e modellare a mio piacimento attraverso i vari processori di dinamica e quelli di modlazione e ritardo...
Per le domande sulla testata e il funzionamento beh mi sa che qui ne sapete molto di più di quello che ne so io, proverò sicuramente a riportare i vostri dubbi alla persona che mi costruirà la testata, così da chiarirmeli e chiarirveli... che per fare entrare a regime i coni lo so da me...ma tu converrai che ci sono coni più morbidi e coni più duri, coni che suonano bene anche a volumi minori e coni che rispondono bene solo se gli tiri un pò il collo... la mia voleva chiarirmi proprio questo dubbio. Mettere insieme coni un cono da 10 ed uno da 12 scegliendo 2 coni adatti a suonare bene anche a volumi non da palco potrebbe essere una buona idea per avere a disposizione un bel pulito? se si quali coni? non credo di aver espresso un concetto così fuori dal normale o se è fuori dai canoni prendiamola come un esperimento...così come so anche che i coni vanno sentiti, ma tu mi insegni che in italia girano sempre gli stessi coni... celestion e jensen su tutti reperire o sentire coni diversi da questi quali, weber, tayden, fane è già più complicato, ed anche qui la mia domanda era per sapere se qualcuno più esperto ha avuto esperienze diverse dalle solite...

Italo io magari, anzi senza magari, non sono un professionista per cui ne so molto meno di voi, ma onestamente non credo di aver scritto delle cose fuori dal mondo, non so cosa ti puzza, ma serileggi tutto l'argomento trovi le risoste alle domende che mi hai fatto!!!

Puntualizzo una cosa giosto per chiarirci perchè mi sembra che qui io voglia intendere delle cose ed invece se ne capiscono altre: Ho espresso una mia esigenza ed un'idea che ho avuto, ha delle necessità mie, vorrei trovare delle strade che mi permettessero di avere la qualità migliore con le possibilità che riesco a parmettermi...NON HO DETTO CHE QUELLO CHE VOGLIO FARE E' CORRETTO, GIUSTO... io ho scritto proprio per cercare consiglio e confronto!!!!

Big Axe
10-16-2012, 10:07 AM
Personalmente ho provato una fantastica Tone Tubby 2x12" verticale con coni Weber, credo che ancora stazioni nel laboratorio di Vincenzo Tabacco...

Stefano Sabatino
10-16-2012, 10:14 AM
Ciao,

"...Italia girano sempre gli stessi coni... celestion e jensen su tutti reperire o sentire coni diversi da questi quali, weber, tayden, fane è già più complicato, ed anche qui la mia domanda era per sapere se qualcuno più esperto ha avuto esperienze diverse dalle solite..."

Hai ragione, ma è anche vero che molti altoparlanti che "girano" sono costruiti dallo stesso fabbricante.
Ed è un fabbricante....italianissimo :)

Ciao :)
Steven

Stefano Sabatino
10-16-2012, 10:24 AM
Ciao

X Fab

Diminuire la tensione di alimentazione dello stadio finale è un espediente percorribile, ma pieno di insidie, spesso non solo ipotetiche.
La polarizzazione vede spostarsi il punto di lavoro e di conseguenza la resa timbrica.
Il clip è più facile ottenerlo, ma si tratta di una nuova esplorazione....
Anche il TR out si comporta in modo diverso.
Quindi, il concorso tra caratteristiche dei tubi, TR, segnale in input, crea un diverso stadio finale inteso come "generatore di armoniche" (se non sono chiaro, ti prego di scriverlo).
Sono quasi sicuro che il nostro amico, dovrà fare qualche chiacchierata con chi gli sta costruendo l'ampli, una volta pronto per il varo.

Di NON scorgere.
In troppi giovani colgo mancanza di feeling, soul...blues.

Ciao,
Steven

Stefano Sabatino
10-16-2012, 10:25 AM
Ciao

X Fab

Diminuire la tensione di alimentazione dello stadio finale è un espediente percorribile, ma pieno di insidie, spesso non solo ipotetiche.
La polarizzazione vede spostarsi il punto di lavoro e di conseguenza la resa timbrica.
Il clip è più facile ottenerlo, ma si tratta di una nuova esplorazione....
Anche il TR out si comporta in modo diverso.
Quindi, il concorso tra caratteristiche dei tubi, TR, segnale in input, crea un diverso stadio finale inteso come "generatore di armoniche" (se non sono chiaro, ti prego di scriverlo).
Sono quasi sicuro che il nostro amico, dovrà fare qualche chiacchierata con chi gli sta costruendo l'ampli, una volta pronto per il varo.

Di NON scorgere.
In troppi giovani colgo mancanza di feeling, soul...blues.

Ciao,
Steven

Nota:
Per caso.....di Mestre?

Ecco...è da li che provengo...ci ho abitato 5 anni.

Stefano Sabatino
10-16-2012, 10:34 AM
Ciao,

Si, il trasformatore d'uscita.
Secondo me (non lo so con certezza: non ho mai misurato), circolando meno corrente, qualcosa di diverso accade.

Ciao,
Steven

Oltre
10-16-2012, 11:04 AM
Sono di Pieve di Soligo, conosco bene l'essemusic (ci ho speso tanti bei soldini!!! hihih) ragazzi qui ho capito che siete tutti professionisti della musica, super esperti anche di componentistica e costruzione, ed io un amatore a vostro confronto...la persona con cui sono in contatto per la costruzione dell'ampli si chiama Francesco è di Milano e costruisce ampli sotto il nome di "LAUS" ha una pagina su Myspace ed presente sul Mercatino musicale dove vendo una testata costruita da lui, in un altro forum ho conosciuto un ragazzo che ha si è fatto costruire una testata e ne parlava in maniera entusiastica per cui ha deciso di contattarlo...Italo beh non so a cosa ti rifeisci per i deja vù, se vuoi possiamo scriverci in privato assolutamente, ma ripeto ho fatto delle domande per chiarmi dei dubbi circa una possibile configurazione ad uso studio che mi permetta di aver la massima qualità possibile senza dove a tutti i costi sentire i vicini che mi urlano dietro! Da quello che scrivi credo che ci siano delle dinamiche in questo forum che non conosco e che in passato hanno creato problemi, me ne dispiace però dietro quello che ho scritto non c'è veramente niente se non la voglia ed il desiderio di migliorare il mio setup nel mio studiolo!!!

robcali
10-16-2012, 11:22 AM
Ma dai? finalmente un utente vicino!!!!
abitiamo a 20 km di distanza.......

Se sei "vecchierello" come me ti ricorderai di Berti a Fontigo, no??

Dai che un giorno ci troviamo e parliamo di ampli ;)

Fabiano Mazzoni

P.S.
Qui nessuno ha la pretesa di essere esperto, parlo per me!
Anzi, sono un ignorantone che anela alla conoscenza :)

Se abitavo a 20 km da Fabiano .... avrei subito fissato un appuntamento per conoscerlo :)

robcali
10-16-2012, 11:29 AM
Il mio commento dubbio non si riferisce tanto a ciò che scrivi...quanto a qualcosa di molto più grande di un semplice post... come dire...un dejà vu che potrebbe costare caro a qualcuno che si diverte a fare l'imbecille...
Se vuoi posso chiamarti a casa (numero fisso, NON cellulare) e rispondere a qualunque domanda hai. Mandami semplicemente un messaggio privato.


Se personalmente avessi delle domande da farti mi chiamaresti al telefono fisso?

Lo faresti con tutti gli utenti del Forum?

Oppure stai riservando questo particolare servizio ad un solo utente del Forum ... in questo caso solo al 1001esimo utente?

Oppure è solo un opzione riservata ai soli utenti dai quali ricevi un feedback di "Deja vu"?

italo de angelis
10-16-2012, 11:33 AM
E' una cosa piuttosto importante che aveva dei risvolti legali molto gravi.
Fortunatamente è stata appurata nella sede competente.
Al solito metti bocca dove il tuo buonsenso non arriva...

Parlo al telefono con diversi utenti di questo forum.
Non vedo perchè dovrei farlo con tutti.

Stefano Sabatino
10-16-2012, 11:37 AM
No, la domanda era rivolta ad Oltre; ah si? hai abitato 5 anni a Mestre? in che periodo?


Ciao,

Da ragazzino.
Precisamente a Zelarino, davanti le suore dove c'era l'asilo.
Vicino il campo sportivo.

Steven

freeguitar
10-16-2012, 11:40 AM
Se abitavo a 20 km da Fabiano .... avrei subito fissato un appuntamento per conoscerlo :)

Beh, se Oltre è disponibile, ci troveremo all'Esse Music!
Conoscere un utente del forum li in quella Mecca e parlare delle nostre passioni mi da tanta gioia :)

Oltre
10-16-2012, 11:41 AM
Berti a Fontigo? mmmmmm onestamente no non lo consoco, di Berti conosco solo il negozio di strumenti musicali a Conegliano sulla Pontebbana.
E comunque in tutto sto marasma, ste trame, ste beghe, sti dubbi, intrighi, ecc... quache consiglio utile me lo avete anche dato eh hihiihihihih :D scherzo scherzo calmi tutti :D , scherzi a parte mi avete messo un paio di pulci nell'orecchi circa l'ampli!! Da quello che avevo discusso con il costruttore mi era sembrato chiaro che non esistevano problemi e controindicazioni all'utilizzo di un variatore che agiva sui finali, si in parte la pasta sonora cambia ma all'80% mi è stato detto che la resa resta la stessa anche a volumi medi o cmq diciamo non ad alti volumi....ho scritto a Francesco Laus per avere spiegazioni più precise e in caso ve le riporto così se viva mi dite la vostra!

freeguitar
10-16-2012, 11:50 AM
Berti a Fontigo? mmmmmm onestamente no non lo consoco, di Berti conosco solo il negozio di strumenti musicali a Conegliano sulla Pontebbana.
E comunque in tutto sto marasma, ste trame, ste beghe, sti dubbi, intrighi, ecc... quache consiglio utile me lo avete anche dato eh hihiihihihih :D scherzo scherzo calmi tutti :D , scherzi a parte mi avete messo un paio di pulci nell'orecchi circa l'ampli!! Da quello che avevo discusso con il costruttore mi era sembrato chiaro che non esistevano problemi e controindicazioni all'utilizzo di un variatore che agiva sui finali, si in parte la pasta sonora cambia ma all'80% mi è stato detto che la resa resta la stessa anche a volumi medi o cmq diciamo non ad alti volumi....ho scritto a Francesco Laus per avere spiegazioni più precise e in caso ve le riporto così se viva mi dite la vostra!

Esatto, è proprio quello!
Negli anni '80 aveva il negozio a Fontigo, poi a Moriago.
Negli anni '90 poi si è trasferito a Conegliano.

Si vede che sei più giovincello di me eheheheheh.... io ne ho quasi 47 di anni, ma 16 dentro :)

Be dai; un giorno o l'altro ci vedremo dall'Esse, che dici?
E sono curioso di questo tuo ampli ;)

italo de angelis
10-16-2012, 11:55 AM
Berti a Fontigo? mmmmmm onestamente no non lo consoco, di Berti conosco solo il negozio di strumenti musicali a Conegliano sulla Pontebbana.
E comunque in tutto sto marasma, ste trame, ste beghe, sti dubbi, intrighi, ecc... quache consiglio utile me lo avete anche dato eh hihiihihihih :D scherzo scherzo calmi tutti :D , scherzi a parte mi avete messo un paio di pulci nell'orecchi circa l'ampli!! Da quello che avevo discusso con il costruttore mi era sembrato chiaro che non esistevano problemi e controindicazioni all'utilizzo di un variatore che agiva sui finali, si in parte la pasta sonora cambia ma all'80% mi è stato detto che la resa resta la stessa anche a volumi medi o cmq diciamo non ad alti volumi....ho scritto a Francesco Laus per avere spiegazioni più precise e in caso ve le riporto così se viva mi dite la vostra!


Vai tranquillo! Non preoccuparti di nulla...
Purtroppo a volte sono accadute cose spiacevoli per le quali capita di doversi occupare di queste scemenze.

Oltre
10-16-2012, 11:55 AM
Molto volentieri, o se passi da La Nostra Famiglia di Pieve ti offro un caffè!!! Cmq non appena ho risposta sulle particolarità costruttive dell'ampli vi do notizia, anche io sono curioso di capire se i dubbi che avete espresso sono fondati oppure le peculiarità costruttive che adotterà Francesco tengono conto anche delle problematiche evidenziate da voi!

Stefano Sabatino
10-16-2012, 12:08 PM
...le peculiarità costruttive che adotterà Francesco tengono conto anche delle problematiche evidenziate da voi!


Ciao

Se lo ritieni opportuno, per piacere, puoi chiedergli di mostrare lo schema elettrico e chiarirti per bene in quale range di tensione vuole "muoversi" per alimentare le finali?
A proposito: dato che cerchi neutralità timbrica (cosa difficile in regime di saturazione), quali tubi andrà ad usare?
Le 6L6 - EL84 o simili?
Perchè?

Ciao, grazie
Steven

Oltre
10-16-2012, 01:01 PM
Steven non appena mi risponde provo a darti risposta, ma sulle valvole essendo un clone Hiwatt saranno 2 EL-34 power stage, 4 x ECC-83 per il preamp, in più vorrei condensatori Mullard Mustard NOS d'epoca ma mai usati...in teoria cercando cercando si trovano ogni tanto, magari ci vorrà un pò di tempo ma si trovano... per le altre caratteristiche tecniche non appena mi risponde vi so dire!!! Naturalmente tutto questo se il gioco vale la candela... in giro qualche Hiwatt dr504 anni 70 si trova di seconda mano per 1.200/1.600 euro... nuovo saliamo del doppio. Se riesco a farmi costruire un clone perfetto, con le modifiche di mio gradimento, e rispondente alle caratteristiche che ho chiesto bene, ma non deve costarmi un patrimonio, devo avere cmq un rapporto qualità prezzo convenientissimo...altrimenti mal che vada ne prendo una d'epoca e la revisiono, spendo uguale ma ho un hiwatt originale

Stefano Sabatino
10-16-2012, 01:17 PM
Ciao

Ok, ho capito.
Hai ragione.
Oppure, se sa lavorare bene, puoi commissionargli un kit
In rete si trovano siti sui quali acquistare.
Me ne ha indicati alcuni DeAngelis anche qui sul forum

Scusami, l'Hiwatt è un gran bell'ampli.
Davvero suonante e personale.
Sei sicuro di volerci abbinare un diffusore ipoteticamente versatile?
Secondo me con i Celestion saresti già a cavallo.
Per il pre come ti regolerai?

Ciao,
Steven

Oltre
10-16-2012, 02:07 PM
Il siscorso è proprio quello io voglio 2 coni che mi esaltino le caratteristiche sonore dell'hiwatt...non 2 cosni che mi colorino il suono oppure che lavorino bene solo in saturazione per cui ho quell'effetto leggermente sporco e che va a toccare la dinamica!!! A me piacere un cono che mi regali un pulito, caldo avvolgente, niente saturazione e con una dinamica intatta...da questo suono poi partirei in caso al bisogno a effettuare le varie modifiche per ottenere il distorto che voglio, o un suono pop uno blues in base al pezzo da registrare!!! Sui celestion onestamente ho qualche dubbio nel senso che sono molto caratteristici e caratterizzanti, anche sul pulito (che poi pulito pulito non è)...per farti un esempio Gilmour che è un chitarrista di riferimento per me usava casse web 4x12 con coni fane che sono i coni "puliti" e neutri per eccellenza!!!! Io ho individuato alucuni coni che mi garantirebbero questo tipo di suono limpido e pulito che vorrei il problema è che 1 costano un abisso, 2 non li posso provare perchè in italia non sono commercializzati!!! Per farti un esempio la mia scelta era ristretta ormai a questi:

Jensen P12 blackbird 12"
Tayden retro 12"
Weber Thames 12"
Weber California 10"
Fane axa 10"
ed al massimo un V30 celestion (ma lo vedo un pò indietro rispetto agli altri elencati)
Non voglio il suono di Gilmour sia chiaro, voglio arrivare ad avere IL MIO SUONO PERSONALE ma diciamo che prendo come riferimenti il suono hiwatt...parto da quello per poi creare una mia identità...anche per questo avevo pensato ad una cassa 2x con un cono da 10 e uno da 12 e volevo capire quali aspetti positivi poteva darmi questa configurazione e quali negativi!!! Cioè un cono da 10 che in genre suona più limpido, con un attacco più veloce, più presente mi garantisce un certo tipo di pulito in partenza, un cono 12 che è più grosso, sempre pulito ma con una componente sulle basse frequenze più netta...mi garantisce un altro suono, sempre pulito , ma con una sfumatura diversa, se li uso entrambi contemporaneamente in parallelo ottengo ancora un altro suono pulito ma diverso!!! In studio quando devi ricercare il suono giusto per questo o quel pezzo, o per quell'arrangiamento mi sembrava fosse una soluzione molto bella e personale, 2 suoni puliti leggermente diversi che all'occorrenza possono trasformarsi con l'ausilio di pedali, pedaliere e via dicendo... certo è più facile prendere una testata per ogni caratteristicha che voglio, prendere un cono per ogni caratteristicha che voglio...ma...quanto mi costa, non posso permettermi di spendere 6000 euro l'anno per comprare questo e quello... la mia idea era più rivolta a creare il mio personale setup di chitarra, ricercare il mio personale suono, ecco non andare sempre con la massa 2x10 con v30 e g12t75 (esempio)... rpoi magari tra 2 mesi riscrivo su questo argomento e dico che ho fatto una cagata pazzesca...ma l'idea per ora mi stuzzica molto!!!

Stefano Sabatino
10-16-2012, 03:18 PM
Ciao,

OK.
Chiarissimo.
Va bene.
Il primo step, allora, è capire se l'ampli vedrà...la luce.
Se approderai alla decisione di far assemblare quel clone Hiwatt (come farai a decidere se non puoi ascoltarlo prima?), faremo tutte le considerazioni del caso.
Per ora tieni presente che per quanto riguarda i suoni clean, con un 12" abbinato al Jensen P10R sei davvero vicino ad un ideale timbrico.

Per ex: Greenback e JP10R è già ottimo, secondo me: coppia versatile.
Il Blackbird va benissimo e forse andrebbe bene anche da solo.
La coppia V30 + P10R è un'altro matrimonio felice: ottima estensione con risposta veloce e fedele.

Per il resto, in distorsione, non so proprio come tentare di aiutarti.
Ogni speaker possiede sue prerogative ed a secondo della potenza applicata e dello spettro che deve riprodurre, distorce in modo diverso.
Fino a quando si tratta di colorazioni contenute non si verificano particolari problemi, ma oltre certe potenze.....addio.
Boh..!!!

Però...... :)
Se mi concedi un minimo di tempo, diciamo due o tre giorni...forse qualcosa posso fare.
Nulla è promesso, ma posso fare un tentativo per informarmi.
Seeeeeegreeeeeeeeetooooooo ooo oo o.... :o
Voglio vedere se riesco a farmi aiutare nel capire cosa può fare al caso tuo.
Ok?

Tu intanto facci sapere se l'ampli "HiWatt-Oltre" vedrà la luce :rolleyes:

Appuntamento e fra qualche giorno.
Ciao,
Steven

Oltre
10-16-2012, 07:29 PM
Beh nessuna pretesa...assolutamente ciò che arriva, se arriva, fosse solo un "ciò provato" è ben accetto!!! Mille grazie vi terrò informati!!!

gigi
10-20-2012, 05:31 AM
Caro Gigi, e tu... chi sei?!

il video di mario merola me lo sono già bruciato...

http://www.youtube.com/watch?v=gmoISnwavrY

ah complimenti alle censure... ;)

Stefano Sabatino
10-22-2012, 11:27 AM
Ciao,

Ma che vuol dire?

Steven

robcali
10-22-2012, 01:32 PM
Ciao,

Ma che vuol dire?

Steven

Ciao,

vuol dire che qualcuno è stato bannato dai moderatori del Forum a causa di questo thread.

Fabrizio Rossi
10-27-2012, 04:58 AM
ma avete provato i marsall vintage modern?

Oltre
10-29-2012, 10:32 AM
Ciao a tutti, dunque come promesso aggiorno la discussione... per quanto riguarda l'ampli ho sentito il costruttore e non appena ll progetto sarà pronto su carta mi darà lumi, anche riguardo alle "accezioni" riportate da voi, che conosceva ma che - dice - sono bypassabili con il tipo di tecnologia che vorrebbe usare... vi dirò! Per la cassa, dopo aver sentito mille comapane, ascoltato mille sample, provato qualche cono, ho scritto alla Weber, ho scritto alla Jensen, ho scritto alla Fane, ho scritto alla Tayden...ho sentito pareri di persone più esperte di me (come voi)...ma mia scelta è caduda su 2 coni Weber che mi hanno stregato!!! Non li ho potuti provare dal vivo ma ho ascoltato diversi sample e ne ho parlato con qualche utente di altri forum che li possiede...chi li ha ne è entusiasta!!!! Per cui ha preso un rischio e li ho ordinati... si tratta di un Weber Thames da 12" - 80W - 99dB - 16 Ohm e di un Weber Califrornia da 10" - 80W - 99dB - 16 Ohm. Ora si passa alla realizzazione della cassa... il materiale c'è tutto pian piano inizio a costruirla... sarà in multistrado di betulla da 21mm, realizzarò 2 camere tonali all'interno in modo che il suono non venga influenzato e risulti quanto più fedele possibile...il materiale e gli accessori li ho presi della Ciare (finta pelli, angolari, vaschetta, maniglie e tela acustica...) la cassa sarà rossa con angolari, vaschetta e maniglie nere...la tela che proteggerà le casse bordeaux!!!! Se riesco proverò a postare qualche foto!!!!!

Stefano Sabatino
10-29-2012, 11:46 AM
"...Non li ho potuti provare dal vivo ma ho ascoltato diversi sample e ne ho parlato con qualche utente di altri forum che li possiede...chi li ha ne è entusiasta!!!! Per cui ha preso un rischio e li ho ordinati... si tratta di un Weber Thames da 12" - 80W - 99dB - 16 Ohm e di un Weber Califrornia da 10" - 80W - 99dB - 16 Ohm. Ora si passa alla realizzazione della cassa... il materiale c'è tutto pian piano inizio a costruirla... sarà in multistrado di betulla da 21mm, realizzarò 2 camere tonali all'interno in modo che il suono non venga influenzato e risulti quanto più fedele possibile..."

Ciao,

L'entusiasmo che traspari è bellissimo e fondamentale: bene così.
Permettimi un appunto, però.
Come si fa a decidere un acquisto, soltanto sul sentito dire o dopo aver ascoltato samples e, nel caso in cui fosse sufficiente, leggendo caratteristiche non esaustive?

Hai scritto alla Jensen?
Con chi hai avuto contatto e cosa gli hai chiesto?
Cosa ti ha risposto?

Come pensi di progettare il diffusore e perchè legno di betulla?

Ciao,
Steven

Oltre
10-29-2012, 04:17 PM
Ciao, quello che dici è corretto, l'ideale sarebbe stato andare a provare i weber, ma personalmente non conosco persone da cui andarli a provare e negozi vicini che trattano questi coni non li conosco...L'essemusic che è il più grande e fornito non li tratta per cui mi sono basato sull'esperienza di chi li conosce, sulle caratteristiche tecniche, sul tipo di suono che hanno, su qualche sample sentito...ed aggiungerei su una scommessa personale...vi saprò dire se ho speso bene o male i miei soldi!!! Questa è la risposta ricevuta, dopo aver compilato (in italiano tra l'altro), il loro modulo richieste sul sito:

I highly recommend one of the following speakers:

12" Blackbird (JP12-100BB)
This one was designed to provide the warmest, sweetest timeless tone possible. It's excellent for jazz, blues and rock. The lows are fat with the overall feel being smooth and easy.

12" Tornado (JN12-100TR)
This is one of our most versatile speakers. It's got great tone and the neo magnet keeps the weight down. The mids are less aggressive in comparison to the NEO12-100.

10" Blackbird (JP10-100BB)
The Blackbird speakers have been designed to offer very warm, sweet timeless tone.

10" Tornado (JN10-100TR)
This one is extremely versatile, smooth and fat on the low-end. It's neo magnet makes it lightweight and the SPL of 97.8 dB is way up there.


Please see our tone chart for a head to head comparison of all of our speakers. We cannot guarantee that these speaker suggestions will fit your amp. Each speaker has a dimensional drawing on our website with units in millimeters. Please compare measurements if you think it might be a tight fit.

http://www.jensentone.com/tone_chart

Thanks and best wishes in tone!
Rob P.

Ho scritto anche alla Sica e la risposta è la seguente, anche questa volta devo dire, puntuali, precisi, veloci e disponibilissimi:

Buon pomeriggio,

l’idea di usare un 10” ed in 12” nella stessa cassa è stata già usata ma non mi trova completamente d’accordo soprattutto se si pensa di usare alternativamente l’uno o l’altro.

In queste condizioni infatti ci troveremmo ad avere il secondo altoparlante come passivo con un cambio importante nella risposta in basso e con dei volumi del box abbastanza lontani da quelli ottimali per un solo altoparlante.

Se posso suggerire, visto che mi parla di studio di registrazione, direi che il nostro Tornado è quello che più si avvicina alle sue esigenze.

Non si lasci impressionare dalla potenza massima e dal fatto che sia molto leggero grazie all’uso di un magnete in neodimio (cosa non apprezzata dai chitarristi solo per pregiudizi estetici), anzi questa caratteristica contribuisce a dare un suono caldo tipico degli altoparlanti con magnete in AlNiCo perché ne copia esattamente la configurazione del circuito magnetico.

In alternativa può pensare di usare il nostro Blackbird che è senza dubbio un assoluto a tutto campo ma che ha l’inconveniente di essere molto costoso.

Se decide di proseguire la strada del 10+12 i due altoparlanti consigliati sono il P10R (caldo e rotondo) e il C12K2 (potente e mediamente aggressivo ma anche lui ottimo con i puliti)

Con questa soluzione consigliamo un 16 Ohm per il 10 ed un 8 Ohm per il 12 così da poter sfruttare tutta la potenza dell’amplificatore quando si usano entrambi gli altoparlanti senza problemi per il 10”.

Per ultimo mi preme ricordarle che gli altoparlanti sono solo un anello della catena nella riproduzione della chitarra elettrica. Musicista, chitarra e amplificatore sono gli altri anelli che contribuiscono in maniera altrettanto determinante al suono finale.

I suggerimenti che le abbiamo dato sono frutto delle esperienze fatte sia da noi che dai nostri clienti, potrebbero non coincidere quelli chei otterrà con il suo ampli ma certamente andranno nella direzione da lei indicata.

Per avere disponibilità e prezzi degli altoparlanti Jensen contatti la Sonora che è il nostro distributore per l’Italia www.sonoraspeakers.it .

Allegata documentazione tecnica

Cordiali saluti

Raimondo Sbarbati

Per quanto riguarda il diffusore beh...il multistrato in betulla perchè è un legno dudo, del peso non mi importa, non devo spostare la cassa, per cui mi sta bene anche se pesasse 30 kg... all'interno creerò 2 cmere tonali separate, con relativo trattamento acustico... per il collegamento sto decidendo quale soluzione mi conviene di più. O usare una placca con 2 connettori collegati in parallelo in modo da avere ad esempio jack collegato al connettore di destra parallelo, jack collegato al connetore di sinistra solo cono sinistro, jack collegato al connettore di destra e jack senza cavo collegato al connettore di sinistra solo cono destro!!!! Oppure prendere una placca senza fori, farne 3 e usare tre connettori, questa volta ogni connettore da una scelta diversa!!! Devo ancora decidere!!!

Stefano Sabatino
10-29-2012, 04:58 PM
Ciao,

Raimondo Sbarbati (GRANDE tecnico appassionato di chitarre come pochi al mondo - AXE ne sa qualcosa ), altro non fa che confermare in sommi capi quel che ti avevo scritto.
Anzi, lui ti consiglia addirittura il MITICO C12K2, un vero proiettile, ultraffermato, che uso da almeno dieci anni.

Tu, ne sono convinto, vincerai la tua scommessa (ed in ogni caso te lo auguro), però...come si fa a scegliere tra un sentito dire, qualche sample forse mal registrato con setup che non suonano come il tuo, ed il parere di uno dei massimi esperti di guitar speaker del mondo?

Ok, va bene comunque.
Un consiglio.
Dato che il diffusore NON deve suonare, NON deve essere accordato (scegli una closed back...vero?) e non conta nel peso, allora scegli di utilizzare un buon multistrato da 4cm oppure un ottimo MDF da 2.5cm, e sarai già a metà dell'opera.
Per dimensionare il cabinet, nelle due camere tonali che separerai l'una dall'altra, come farai?

Secondo me, poi, faresti bene ad optare per una soluzione di cablaggio che ti metta in condizione di libera scelta dei collegamenti.
Prova a pensare ad un pannellino con due o tre jack in ingresso, un commutatore o due, ed a quante possibilità di collegamento puoi ottenere in questo modo.
Addirittura, in alcuni casi (funky, acid-jazz per ex) agire con gli speaker in....controfase........... :)

Ok, allora.
Attendiamo riscontri sia fotografici sia musicali :rolleyes:
BUON LAVORO!!!

Ciao,
Steven

Oltre
10-30-2012, 10:03 AM
Ho non potendo provare i coni in questione, ne weber ne jensen perchè in zona nessuno li ha...mi sono semplicemente documentato...ho ascoltato quello che poteva essere ascoltato, ho parlato con qui ha avuto esperienza di questi coni ed ho scelto secondo le sensazioni che ho avuto...ti dirò se ho fatto bene o male... se avessi dovuto basarmi su coni facilmente reperibili e conforntabili sarei dovunto andare sui soliti celestion e eminence... che ho scartato perchè li conosco e non mi garbano. Per quanto riguarda il collegamento io pensavo di uasare tre di questi http://www.tube-town.net/ttstore/product_info.php/language/en/info/p1434_Cliff-6-3-Mono-Switched-Jack.html in modo che ogni connettore mi permetta una scelta diversa...per cui solo cono da 10", solo cono da 12", entrambi in parallelo... il collegamento in serie non mi interessa più di tanto!!! E cmq questa è la mia prima cassa vediamo come va... magari è la prima di tante altre!!! :D Sicuramente il mio prossimo acquisto sarà un jensen tornado, secondo me fenomenale!!!

Fabrizio Rossi
11-01-2012, 07:09 PM
ciao ma non potete scrivere in modo più chiaro?nun se capisce 'na mazza!
beh oltre, per non sapere nulla ne sai tanto invece!

bravi!

Oltre
11-02-2012, 11:19 AM
Beh e dai...e dai...qualcosa si impara no? :D

Fabrizio Rossi
11-05-2012, 05:29 PM
a furia di dai a me me viene la barba bianca prima che ce capisca qualcosa.....

Fabrizio Rossi
11-24-2012, 02:34 AM
ma come mai in questa discussione vengono citati dei post che non ci sono?che senso a?qualcuno mi spiega?

Fabrizio Rossi
11-28-2012, 04:02 PM
nessuno che mi sa spiegare

Stefano Sabatino
11-29-2012, 07:24 AM
Ciao,

Fab...che accade?
Qual'è il tuo cruccio?

Ciao
Steven

Fabrizio Rossi
11-29-2012, 08:38 PM
Ciao,

Fab...che accade?
Qual'è il tuo cruccio?

Ciao
Steven

ho scritto qui sopra

Fabrizio Rossi
12-05-2012, 10:06 PM
aoo oltra, ando sei finito? non te se sente più.............

Stefano Sabatino
12-06-2012, 08:11 AM
Ciao,

Fab...mancano dei post.
Discussione chiusa. Stop

Ciao,
Steven

Fabrizio Rossi
12-06-2012, 08:05 PM
Ciao,

Fab...mancano dei post.
Discussione chiusa. Stop

Ciao,
Steven

ah ecco perchè, mi sembrava!