banner pubblicitario Axe digitale

Pagina 4 di 7 PrimoPrimo ... 23456 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 31 a 40 di 69

Discussione: DG-Stomp Yamaha

  1. #31
    Axista Senior L'avatar di Burny
    Data registrazione
    Sep 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    495
    Citazione Originariamente scritto da flyingbird Vedi messaggio
    Io mi ritengo gentile, generoso e disponibile, ma mai compiacente. Quando si suona bisogna essere veri, altrimenti tanto vale fare il politico o l'avvocato.
    Ecco, abbiamo perso il gradimento di questi professionisti!
    ��

    B.

  2. #32
    Axista Senior
    Data registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    224
    Dovrei commuovermi?

  3. #33
    Stefano Sabatino
    Guest
    Ciao,

    Burny...sei sicuro di questo schema che pubblichi..?!?

    Ciao,
    Steve

  4. #34
    Stefano Sabatino
    Guest
    Ciao,

    ".....Se una chitarra suona in modo diverso e il condensatore è l'unico elemento che è stato cambiato non è possibile attribuire la differenza che al condensatore stesso."

    Ripeto:

    Sollecitiamo più volte la stessa chitarra con uno accessorio meccanico motorizzato (non, quindi, un chitarrista) oppure con un qualsiasi segnale noto e ripetibile in grado di perturbare il campo magnetico permanente del pickup in modo costante, ed ogni volta sostituiamo quel benedetto condensatore con altri di qualsiasi tensione, materiale e size, ma di IDENTICO VALORE.

    Riscriviamo la classifica che descrivevo sopra: NON sarà mai la stessa.
    Se questo concetto sfugge, vuol dire che o non si conosce la materia oppure non si vuole comprendere.

    Ciao,
    Steve

  5. #35
    Axista Senior L'avatar di Burny
    Data registrazione
    Sep 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    495
    Citazione Originariamente scritto da Stefano Sabatino Vedi messaggio
    Ciao,

    Burny...sei sicuro di questo schema che pubblichi..?!?

    Ciao,
    Steve
    La convinzione, a quanto pare, è un lusso che si può permettere chi non è coinvolto...

    B.

  6. #36
    Stefano Sabatino
    Guest
    Ciao,

    Ok...............

    Ciao,
    Steve

  7. #37
    Axista Senior
    Data registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    224
    Citazione Originariamente scritto da Stefano Sabatino Vedi messaggio
    Ciao,

    ".....Se una chitarra suona in modo diverso e il condensatore è l'unico elemento che è stato cambiato non è possibile attribuire la differenza che al condensatore stesso."

    Ripeto:

    Sollecitiamo più volte la stessa chitarra con uno accessorio meccanico motorizzato (non, quindi, un chitarrista) oppure con un qualsiasi segnale noto e ripetibile in grado di perturbare il campo magnetico permanente del pickup in modo costante, ed ogni volta sostituiamo quel benedetto condensatore con altri di qualsiasi tensione, materiale e size, ma di IDENTICO VALORE.

    Riscriviamo la classifica che descrivevo sopra: NON sarà mai la stessa.
    Se questo concetto sfugge, vuol dire che o non si conosce la materia oppure non si vuole comprendere.

    Ciao,
    Steve
    Caro Steve, dal momento che non mi risulta che qualcuno suoni uno strumento a corde utilizzando un accessorio meccanico motorizzato sei tu che stai facendo pura teoria astratta. Se suono una chitarra con condensatori ceramici, ad esempio, e ottengo certe sfumature e una certa reattività dei controlli di tono, poi sostituisco detti condensatori con equivalenti in carta e olio e noto sfumature diverse per me non è questione di "conoscere la materia" ma semplicemente di constatare la realtà. Se poi questa realtà non la si vuole accettare per una fideistica fedeltà a teorie astratte non so che farci, diventa una questione mistica.
    Se due suoni sono diversi non vedo cosa dovrei comprendere, se non che lo sono. Si tratta di sfumature, si dirà, ma la musica è fatta anche di sfumature e tante sfumature messe insieme fanno la differenza fra uno strumento buono e uno eccellente.

  8. #38
    Stefano Sabatino
    Guest
    Ciao,

    Fly..."accessorio meccanico", sta ad intendere un qualcosa che rende un ambiente di test affidabile.
    Un test, non è tale se non perfettamente replicabile.
    Quindi un robot, inteso appunto come "accessorio meccanico" (non potrebbe essere costituito da aria o pensiero), atto al caso, è auspicabile sia dell'esistenza sia dell'uso...durante un test.
    Credo esista qualcosa in questo senso.

    La corda tesa ed immersa in un dato campo magnetico, se sollecitata sul punto con Tot. Kg, suona in un modo.
    Se sollecitata sul punto con Tot. + X kg, suona in un altro.
    Se cambi posizione e ripeti i due test, quindi se muti le condizioni del test, essa suona diversamente.

    La tua mano, per quanto perfetta possa essere, non sarà mai possibile considerarla adatta ad un test elettrico come si deve da parte di chi progetta.

    Ecco cosa significa.
    E' questo che ti sfugge.
    Un test attendibile è tale solo se replicabile.
    Di certo non sono le tue mani, seppur di chittarrista perfetto.

    Stesso ambiente di test e 100 condensatori diversi, indurrebbero chiunque a redigere classifiche timbriche.....diverse l'una dall'altra ogni volta che si ripete l'esperimento.
    Poi....dopo queste considerazioni, si pensa ad altro.

    Secondo me, il chitarrista, il musicista, è importantissimo a valle della progettazione e sui test del prodotto finito, provato in contesti diversi.
    Per ex, se prendi lo stesso ampli e gli cambi l'altoparlante, ecco che il chitarrista è spesso fondamentale.
    E questo vale anche per il contrario: stesso speaker testato su 10 ampli diversi.

    Ma sii certo che se cambi un elemento elettronico non significativo (il TU per ex lo è..!!!), NON senti nulla.
    Te lo dimostrerebbero le misure.
    Ripeto: sulla luna non ci sono andati ad orecchio....... (cogli il senso di questa affermazione)

    Ciao,
    Steve

    Nota:

    Guarda qui sotto.
    Non so cosa sia, ma.....a me sembra proprio un qualcosa che serve per testare un qualcosa riferito alla chitarra.

    guitarSTRING.jpg
    Ultima modifica di Stefano Sabatino; 03-23-2015 alle 01:28 PM.

  9. #39
    Axista Senior
    Data registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    224
    Le chitarre sono fatte per essere suonate con le dita e con le dita devono funzionare, il resto sono chiacchiere. Quello che posso evincere è che non hai mai provato a cambiare i condensatori su una chitarra o le espansioni polari in un humbucker, per cui parli solo in base a preconcetti basati su teorie non provate.
    Parti da una teoria per negare un fenomeno, invece di constatare un fenomeno e cercare di spiegarlo, che poi sarebbe l'unico vero atteggiamento scientifico.
    Citavo gli humbucker perché la stessa cosa si diceva riguardo i materiali usati per le parti metalliche. Si diceva che non influissero sul suono, qualche costruttore aveva anche pubblicato grafici per dimostrare che i modelli d'epoca e quelli fatti da lui con materiali moderni erano identici, poi qualcuno ha provato a usare le stesse leghe usate in origine e si sono avuti pickup migliori, ora gli stessi costruttori che negavano che avesse importanza offrono modelli costruiti con leghe a specifiche "vintage". Anche in quel caso usare espansioni fatte con leghe moderne o con leghe a basso contenuto di carbonio non mostra differenze alle misure, eppure la differenza c'è e perfettamente udibile.

  10. #40
    Axista Senior L'avatar di Burny
    Data registrazione
    Sep 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    495
    Citazione Originariamente scritto da flyingbird Vedi messaggio
    ... poi qualcuno ha provato a usare le stesse leghe usate in origine e si sono avuti pickup migliori, ora gli stessi costruttori che negavano che avesse importanza offrono modelli costruiti con leghe a specifiche "vintage". Anche in quel caso usare espansioni fatte con leghe moderne o con leghe a basso contenuto di carbonio non mostra differenze alle misure, eppure la differenza c'è e perfettamente udibile.
    Cerchiamo di considerare "ANCHE" la componente marketing nel gioco del vintage, per la quale molti puntano sul fattore vintage per vendere meglio.

    Detto ciò, mi meraviglia che la tecnologia e la scienza progrediscono su tutti i campi tranne che per gli strumenti musicali!

    E' bizzarro, anche fastidioso. Dico io, Stradivari circa 300 anni fa costruiva violini ancora oggi inimitabili.

    Le prime fender o Gibson, sono il riferimento delle chitarre, i PAF sono ultra copiati e con tanta fatica perchè il principio che vale è: costruzione con materiali che oggi non sono più prodotti.

    Vada per il legno che scarseggia, ma le parti metalliche o elettroniche sono artificiali. Ma com'è che questi hanno avuto il culo di progettare e costruire in un epoca dove tutti i materiali a disposizione erano al top?

    Oppure i materiali erano quel che erano e noi, avendo come suono di riferimento quello di quegli anni, stiamo cercando degli strumenti musicali che assomigliano il più fedelmente possibile a quelli, ignorando i limiti di quei materiali rispetto agli attuali.

    dura lex sed lex

    B.

Informazione thread

Utenti che stanno navigando in questo thread

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno navigando in questo thread. (0 utenri registrati e 1 visitatori)

Tags per questo thread

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •