banner pubblicitario Axe digitale

Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 10 di 39

Discussione: attenuatore di potenza

  1. #1
    Axista Senior
    Data registrazione
    Feb 2011
    Località
    Alessandria
    Messaggi
    202

    attenuatore di potenza

    Salve,
    in vari siti ho trovato che ci sono diversi ragazzi che, per poter sfruttare il loro valvolare a pieno, e dati i prezzi dei dissipatori mediamente in commercio, si sono realizzati un dissipatore di potenza in casa con poche decine di euro.
    Inutile dire che la cosa mi solletica non poco sotto tutti e due gli aspetti: far suonare come si deve il mio; mettere le mani in pasta per realizzarlo...
    Il tutto parte da un componente che si chiama LPAD venduto dalla Ciare... questo LPAD è già un dissipatore di potenza: ha tre pin ed al suo interno dovrebbe avere solo resistenze, almeno una delle quali variabile,... esteticamente si presenta come un pot di volume molto grande.
    Io ho acquistato un LPAD da 100 WATT ed 8 ohm per il mio finale da 20... ce ne sono da 15 e da 50... sempre 8 ohm...
    Il progetto sarebbe di svuotare un vecchio alimentatore da PC rotto lasciando solo la ventola fare tre buchi nel case e applicare l'LPAD e inserire due femmine jack, collegare le due femmine opportunamente all'LPAD ed alimentare la ventola con un alimentatore nuovo... mi sembra ci vuole da 12 volt, però non so di quanti ampere lo devo prendere... arrivano fino ad oltre 5 ampere e quelli da 1 A stabilizzati si trovano in internet anche a 3 euro... costano più le spese di spedizione...
    Nel progetto visto che ho sovradimensionato l'LPAD la ventola non dovrebbe essere necessaria, ma mi sembra una cosa alla mia portata per cui vorrei mettercela così da rendere il mio dissipatore utilizzabile anche con altri ampli più potenti...
    Dato che ho un finale stereo ne devo realizzare 2... ma comincio con uno e lo provo su una testatina che non sono ancora riuscito a vendere...
    La spesa tra componente, jack, ed alimentatore sarebbe sui 30 euro per ogni canale...
    Allora da quanti Ampere lo prendo l'alimentatore per la ventola?
    Come isolo l'LPAD dal case in metallo dell'alimentatore? (non vorrei scaldasse troppo il case in alluminio) Ho visto che qualcuno mette del semplice multistrato...

    Allego schema del componente e del circuito...lpad.JPG
    Ultima modifica di magheggio; 03-30-2015 alle 08:09 AM.

  2. #2
    Stefano Sabatino
    Guest
    ..........
    Ultima modifica di Stefano Sabatino; 04-19-2015 alle 10:45 PM.

  3. #3
    Axista Senior
    Data registrazione
    Feb 2011
    Località
    Alessandria
    Messaggi
    202
    Citazione Originariamente scritto da Stefano Sabatino Vedi messaggio
    Ciao,

    Su AXE è stato pubblicato il test di un attenuatore, anni fa.
    Credo su un K&K.
    Era perfetto.
    Non era costruito con elementi come quello che indichi.
    Non lo trovo, non trovo nessun attenuatore K&K... chi sarebbe K&K?

    Citazione Originariamente scritto da Stefano Sabatino Vedi messaggio
    Sempre su AXE, ho pubblicato un articolo dedicato all'argomento, con tabelle di attenuazione e componenti da utilizzare.
    Pochi euro ed il problema è risolto
    Chiedi al director se il numero è disponibile.

    Che attenuazione ti occorre?
    Così su due piedi non ti saprei dire: ho un marshall EL84 e lo utilizzo col volume ad ore 9 circa in una stanza di dimensioni normali... già è molto alto il volume... vorrei semplicemente poter alzare il volume del mio finale fino ad ore 3, più o meno, e sentire cosa ne viene fuori senza tirare giù palazzi e bestemmie... e denunce!
    Ultima modifica di magheggio; 03-30-2015 alle 09:54 AM.

  4. #4
    Axista Senior L'avatar di Burny
    Data registrazione
    Sep 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    495
    Citazione Originariamente scritto da magheggio Vedi messaggio
    Salve,
    in vari siti ho trovato che ci sono diversi ragazzi che, per poter sfruttare il loro valvolare a pieno, e dati i prezzi dei dissipatori mediamente in commercio, si sono realizzati un dissipatore di potenza in casa con poche decine di euro.

    Il tutto parte da un componente che si chiama LPAD venduto dalla Ciare.

    ed alimentare la ventola con un alimentatore nuovo... mi sembra ci vuole da 12 volt, però non so di quanti ampere lo devo prendere... arrivano fino ad oltre 5 ampere e quelli da 1 A stabilizzati si trovano in internet anche a 3 euro... costano più le spese di spedizione...
    Nel progetto visto che ho sovradimensionato l'LPAD la ventola non dovrebbe essere necessaria, ma mi sembra una cosa alla mia portata per cui vorrei mettercela così da rendere il mio dissipatore utilizzabile anche con altri ampli più potenti...
    Dato che ho un finale stereo ne devo realizzare 2... ma comincio con uno e lo provo su una testatina che non sono ancora riuscito a vendere...
    La spesa tra componente, jack, ed alimentatore sarebbe sui 30 euro per ogni canale...
    Allora da quanti Ampere lo prendo l'alimentatore per la ventola?
    Come isolo l'LPAD dal case in metallo dell'alimentatore? (non vorrei scaldasse troppo il case in alluminio) Ho visto che qualcuno mette del semplice multistrato...

    Allego schema del componente e del circuito...lpad.JPG

    Le ventole assorbono dai 100mA ai 500mA, non serve una alimentazione stabilizzata.

    Attenzione che gli alimentatori switching low cost sono rumorosi, ti ritrovi schifezza nell'ampli e nella pedaliera.


    Questo attrezzo, funzionicchia per i nostri ampli anche se non è stato progettato per questo:

    lpad.jpg

    Si, ce l'ho anche io...Daltronde per avere un idea concreta devi toccare con mano.

    Il suo funzionamento è per un altoparlante, normalmente viene utilizzato per eliminare l'esuberanza degli alti, anche del woofer...Forse. In tutti i casi considera che il suo funzionamento all'interno di un diffusore non è continuo perchè c'è a monte un filtro cross-over che separa le varie frequenze per cui non gli arriva la piena potenza per un tempo lungo, cosa che invece accade attaccandolo ad un diffusore monovia come è quello di un chitarrista.

    Ed è il motivo principale del sovradimensionamento del componente rispetto alla potenza dell'ampli.

    Più la potenza del PAD si avvicina a quella dell'ampli, più aumenta la potenza dissipata, provocando la distruzione della parte resistiva dove tocca il cursore, questo nella migliore delle ipotesi provoca un isolamento...Nella peggiore, un corto e non è così difficile che il trasformatore del tuo valvolare voli in paradiso.


    Quindi ampi 20 watt lpad 100w ok.

    L'attenuatore H&K è un riferimento, in rete trovi dei bellissimi attenuatori, con resistori blindati, che ti consentono di lavorare su ampli di potenza elevata senza rischi e di facile costruzione, vai anche a vedere il num. di AXE con l'attenuatore di Sabatino, sinceramente non mi ricordo com'era fatto.


    Attenzione che nella distorsione entra in gioco anche quella dell'altoparlante...Che tu stai escludendo: hai valutato l'idea di una isobox? ;-)

    ciao ciao



    S.

  5. #5
    Axista Senior
    Data registrazione
    Feb 2011
    Località
    Alessandria
    Messaggi
    202
    Credo che l'altoparlante, nel mio caso, distorca molto poco perchè io ho due casse da 200 watt... con i favolosi black shadow... non credo che il segnale che gli arriva dal finale le impensierisce particolarmente...
    Il problema è sempre di suonare a volume da appartamento, al momento, vista la mancanza di un gruppo in cui suonare, per puro diletto!... molti si ritengono soddisfatti con questo LPAD....

    Non ho pensato ad una isobox ma a me non serve registrare... e temo di non avere lo spazio davanti alle casse per mettere una isobox...

    Mi lascia perplesso che un alimentatore possa interferire col segnale audio: guarda che l'alimentatore mi serve solo per alimentare la ventola... sono 2 circuiti distinti... come puoi vedere nella figura l'attenuatore funzionerebbe anche da solo, non ci sarà nessuna possibilità di "contatto" col circuito audio... metto la ventola solo in previsione di utilizzarlo con ampli più grossi che possano richiedere un raffreddamento forzato, dato che ovunque guardo, trovo che con un 100 watt per un 20 (utlizzato al 20%) non mi devo preoccupare di raffreddare.

    Non lo trovo questo attenuatore di Sabatini... magari ce l'ho anche in cartaceo ma su quale numero? ed in più molti sono a casa dei miei genitori... però se va male a Pasqua...

    Aiuto, Big Axe, sai dirmi su quale numero di Axe trovo questo articolo sui dissipatori?
    Ultima modifica di magheggio; 03-30-2015 alle 01:20 PM.

  6. #6
    Axista Senior L'avatar di Burny
    Data registrazione
    Sep 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    495
    Citazione Originariamente scritto da magheggio Vedi messaggio
    ...
    Il problema è sempre di suonare a volume da appartamento, al momento, vista la mancanza di un gruppo in cui suonare, per puro diletto!... molti si ritengono soddisfatti con questo LPAD....

    Non ho pensato ad una isobox ma a me non serve registrare... e temo di non avere lo spazio davanti alle casse per mettere una isobox...

    Una buona marca di alimentatori non rumorosi?

    Non lo trovo questo attenuatore di Sabatini... magari ce l'ho anche in cartaceo ma su quale numero? ed in più molti sono a casa dei miei genitori... però se va male a Pasqua...
    Aiuto, Big Axe!
    E l'avevo capito che ti serviva per le performance casalinghe :-)

    L'alimentatore può essere tranquillamente uno tradizionale con trasformatore...Uno cinese, quelli multitensione venduti negli empori, misuri 9/12V spostando il selettore e sei a posto...L'assorbimento già te l'ho scritto.

    L'Lpad non lo isolare, meglio che si aiuti a disspare il calore anche tramite il box che non credo sia di alluminio.

    Buon divertimento


    B.

  7. #7
    Stefano Sabatino
    Guest
    ..........
    Immagini allegate Immagini allegate
    Ultima modifica di Stefano Sabatino; 04-19-2015 alle 10:45 PM.

  8. #8
    Axista Senior L'avatar di Burny
    Data registrazione
    Sep 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    495
    Citazione Originariamente scritto da magheggio Vedi messaggio
    Mi lascia perplesso che un alimentatore possa interferire col segnale audio: guarda che l'alimentatore mi serve solo per alimentare la ventola... sono 2 circuiti distinti... come puoi vedere nella figura l'attenuatore funzionerebbe anche da solo, non ci sarà nessuna possibilità di "contatto" col circuito audio...
    Vabbè mi arrendo, troppi "Sabatini":

    L’alimentatore switching genera delle armoniche spurie che se non opportunamente filtrate (tradotto aumento del costo per implementazione di circuiteria aggiuntiva) rientrano in rete, gli alimentatori economici non hanno il filtro di rete.

    La rete non è quella del pescatore ma quella elettrica, la 220.

    L'ampli, l'alimentatore della pedaliera lo switching, la lavatrice, il televisore, il caricabatteria eccetera eccetera sono su circuiti separati oppure no?

    Ciao ciao

    B.

  9. #9
    Stefano Sabatino
    Guest
    ..........
    Ultima modifica di Stefano Sabatino; 04-19-2015 alle 10:46 PM.

  10. #10
    Axista Senior L'avatar di Burny
    Data registrazione
    Sep 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    495
    Citazione Originariamente scritto da Stefano Sabatino Vedi messaggio
    Ciao,

    burny...non fare lo spiritoso.
    Rispondi alle domande correttamente...............
    Firmati con nome e cognome.

    Ripartiamo dall'ABC = che differenza di resa acustica apprezzabile ad orecchio esiste fra un condensatore ceramico ed uno poliestere..?!

    Che impedenza d'ingresso presenta il tuo buffer?
    Avanti.

    Ciao,
    Steve

    Che vuol dire firmati con nome e cognome, mi vuoi fare le poste a sotto casa?

    Ti ho risposto e sono stato gentile ed educato malgrado per l'ennesima volta ti abbia pregato di non fare solo domande da pierino e di contribuire fattivamente alle discussioni.

    Un paio di cose poi la smetto di perdere tempo:

    Per il buffer, che sta in un altro post, sei scollegato con tutto, ti ho già risposto...Ah già, tu non sei in grado di calcolare l'impedenza di un buffer, comunque l'ho fatto io per te, vatti a leggere la risposta e studia che non basta far domande all'insegnante per dimostrare che sei attento.

    Riparti dall'ABC.



    Buona Pasqua e cordialità a tutti.

    B.

    P.S.
    Per tua cultura, quello potrebbe non essere un buffer, oggi sono generoso: è un derivatore. Adesso studia bene che ti interrogo.


    PP.SS. @Magheggio

    Per alimentare le vantole mettici quello che ritieni più opportuno, l'LPAD ce l'ho anche io e l'ho usato senza problemi.

Informazione thread

Utenti che stanno navigando in questo thread

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno navigando in questo thread. (0 utenri registrati e 1 visitatori)

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •