banner pubblicitario Axe digitale

Mostra risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Registrare precisi sul beat

  1. #1
    Axista
    Data registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    30

    Registrare precisi sul beat

    Ciao a tutti.
    Suono metal e per avere un muro sonoro si è costretti a registrare 4 tracce di chitarre.
    Il problema è che per farne 4 bisogna essere iper precisi...e scatta quindi l editing ( nel mio caso di pro tools )
    Ci sono esercizi,tecniche che possano migliorare il timing?
    Ho letto vari articoli e chiesto diversi consigli come il suonare con metronomo a velocita' molto molto basse.
    Saluti
    Rudj

  2. #2
    Axista Senior L'avatar di gigi
    Data registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    508
    sicuramente lavorare di metronomo... sempre

  3. #3
    Axista
    Data registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    30
    Uso sempre il metronomo e per registrare a casa utilizzo cubase.
    Pero' il sedicesimo e il 32esimo avanti o indietro capita.
    Dovendo fare 4 chitarre se non sono quasi identiche si sente un effetto sfarfallio.

  4. #4
    Axista Senior L'avatar di gigi
    Data registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    508
    mmmm
    cosi' a caldo ti direi:
    occhio alla pennata (pennata alternata RuLeZ) ad es. 1' e 3' sedicesimo verso il basso, 2' e 4' sedicesimo verso l'alto
    studia benissimo la parte a velocita' bassa (es. 70bpm), in modo da far muovere le mani con naturalezza

  5. #5
    Axista
    Data registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    30
    Avevo pensato pure io di studiare prima il riff molto lento e poi tirare su la velocita'.
    Pero' farlo su tutti i pezzi che devo registrare implica un lavoro lunghissimo.
    Pero' penso sia l unica soluzione

  6. #6
    Axista Senior L'avatar di gigi
    Data registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    508
    registrare e' un lavoro che richiede massima cura nei dettagli, quindi credo che non hai scampo: rallenta alla grande i bmp e cerca di suonare il tutto con la massima precisione possibile!

    buon lavoro (cit. galliani)

  7. #7
    Citazione Originariamente scritto da Rudj Vedi messaggio
    Ciao a tutti.
    Suono metal e per avere un muro sonoro si è costretti a registrare 4 tracce di chitarre.
    Il problema è che per farne 4 bisogna essere iper precisi...e scatta quindi l editing ( nel mio caso di pro tools )
    Ci sono esercizi,tecniche che possano migliorare il timing?
    Ho letto vari articoli e chiesto diversi consigli come il suonare con metronomo a velocita' molto molto basse.
    Saluti
    Rudj
    Ciao!
    C'è "l'esercizio dei 10 minuti" E' un esercizio che mi è stato passato moltissimi anni fa da uno dei miei primi maestri, e che per me è stata una vera e propria svolta in questo ambito: dopo aver imparato a suonare il riff bene (ma bene bene!) a tempo, eseguilo a loop sul metronomo ininterrottamente per dieci minuti senza cambiare nulla e rimanendo assolutamente concentrato sul tempo.
    Al termine registra il riff le 2 o 4 volte che ti sono necessarie, e dovresti aver acquisito la precisione che ti occorre.
    Ovviamente più riff studi negli anni in questo modo, più la tua precisione aumenta. Poi quando registri però ricorda di tornare a seguire anche il groove oltre al metronomo!

    Mi è stata data anche la spiegazione del funzionamento di questo esercizio, che riporto "alla più o meno" perché non ricordo molto bene e non so confermarne l'esattezza: dopo circa 7 minuti che si ripete uno stesso movimento il cervello lo porterebbe dalla parte razionale alla parte irrazionale e istintiva. Quindi ripetendo sempre un riff in maniera corretta sul metronomo impareremmo a suonarlo preciso per istinto, che messo davanti ad una stessa situazione più volte (le quattro registrazioni che occorrono a Rudj) si comporterebbe in maniera sempre uguale, o per lo meno più di quando non faccia la nostra parte razionale.
    Ovviamente se ripetiamo per dieci minuti un movimento sbagliato o una nota fuori tempo, imprimeremo nel nostro istinto l'errore che commetteremo uguale le quattro volte della registrazione, quindi occhio!

    Questo esercizio mi è stato utilissimo sia per registrare brani metal, sia per imparare groove funky nei quali volevo imparare istintivamente a cadere sul rullante in un determinato modo.
    Più avanti ho utilizzato questo metodo anche per imparare assoli composti che volevo registrare. Ho diviso l'assolo in diverse sezioni di due battute, e ne ho studiata una alla volta con i 10 minuti. Il risultato è molto preciso anche se un pò freddo e macchinoso (almeno nella mia esperienza), da utilizzare comunque nei casi in cui si voglia ottenere questo risultato.

    Ho notato che in pochi conoscono questo metodo. Fatemi sapere i vostri pareri!

  8. #8
    Axista Senior L'avatar di Filippo Anglani
    Data registrazione
    Oct 2010
    Località
    MONOPOLI - BA
    Messaggi
    365
    Grande Alessandro!

    Io conoscevo "l'esercizio della mezz'ora" sulla chitarra classica ...... cioè studiare il passaggio lentamente sino alla morte, sino a quando effettivamente diventa acquisito dalla parte irrazionale e (come prova) si riesce a suonare al buio (o ad occhi chiusi), senza guardare la tastiera.

    Ma per gli attuali limiti di tempo dovuti ai vari impegni di famiglia lavoro ecc.... 10 minuti sono ottimi! :-))))

  9. #9
    Axista Junior
    Data registrazione
    Jun 2011
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    7
    Ho registrato molti album e demo metal ormai, e sicuramente all'inizio mi trovavo più in difficoltà nella risuonare le mie stesse cose. Ora invece mi viene facile, e sull'ultimo album dei Chaoswave ho fatto 12 canzoni x 4 chitarre in 5-6 serate. Questo non lo dico per fare il figo però perchè credo che oltre l'esperienza ho usato uno strumento importante negli ultimi anni: Guitar Pro.

    Ogni canzone dei Chaoswave ho sempre trascritto PRECISAMENTE in guitar pro. Questo lavoro ha diversi vantaggi:
    1) Ti forza a capire bene ogni riff.
    2) Ti lascia la possibilità di suonare insieme a guitar pro, qualunque parte del pezzo che dovesse servire.
    3) Puoì alzare ed abbassare la velocità quando serve.
    4) Guitar pro ha delle funzionalità loop proprio per allenare certi parti.
    5) Potete facilmente creare il click track per il batterista.

    Ci sono molti altri vantaggi. Guitar Pro è sicuramente stato importantissimo per me nello scrivere ed imparare musica negli ultimi 4-5 anni.

    Inoltre: se il batterista non ha usato un click track sarà anche più difficile per te a registrare. Quindi se hai problemi di suonare sopra le tue registrazioni, avrai già avuto problemi prima anche col batterista (senza che per forza è colpa di nessuno dei due). L'autocritica è lo strumento numero 1. Si tende di "dimenticarla" ma con Guitar Pro non puoì scappare dall'autocritica!!

  10. #10
    Personalmente non posso che consigliarti di registrarti e riascoltarti fino alla nausea. Più lo fai più diventi cosciente delle tue imprecisioni; un lavoro di questo tipo aiuta poi moltissimo anche sul live, si sviluppa una vera capacità di autocritica che altrimenti è difficile da trovare. Inoltre fai attenzione ad essere rilassato; se suoni una ritmica metal al limite o oltre il limite delle tue capacità va a finire che ti irrigidisci o "zoppichi", quindi...zero groove! Devi avere abbastanza tecnica da fare quel che devi registrare senza troppe preoccupazioni. Se sei "impiccato" piuttosto semplifica; molto meglio un solo stile AC/DC fatto come si deve che un pezzo alla Steve Vai completamente sbrodolato e impreciso. Ultimo consiglio, se non lo hai fatto a dovere studia solfeggio! Può sembrare un rompimento, ma soprattutto su divisioni ritmiche non troppo intuitive ti fa risparmiare un sacco di tempo e aiuta ad essere più preciso..

    Insomma, l'editing software c'è ed è meraviglioso, ma (imho) è molto meglio registrare all'origine un'ottima traccia, e magari sistemare poi piccole cose qua e là. L'editing "selvaggio" (sempre imho) non paga più di tanto, cioè, sistemi pressochè qualsiasi cosa (hai provato Melodyne?), ma rischi di perdere in parte quel tocco "umano" che può far la differenza..

Informazione thread

Utenti che stanno navigando in questo thread

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno navigando in questo thread. (0 utenri registrati e 1 visitatori)

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •