banner pubblicitario Axe digitale

Mostra risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Mike campese clinic

  1. #1
    Administrator L'avatar di Big Axe
    Data registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    990

    Thumbs up Mike campese clinic

    Parte domani, sabato 6 maggio, alle 15 a Parma presso L'Accademia il clinic tour di Mike Campese, occasione imperdibile per migliorare la propria tecnica sulla chitarra elettrica e conoscere un eccezionale chitarrista non solo shred! Concerto serale il 10 maggio a Firenze all'Hangar di Via dei Pepi. Il 12 maggio ancora clinic a Roma presso Your Music. Dettagli e aggiornamenti su http://mikecampese.com

    Mike Campese - Italy 2017 Clinic Flyer - Italy - May 2017 MOD.jpg

  2. #2
    Administrator L'avatar di Big Axe
    Data registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    990
    A quanto pare non è più tempo di clinic in Italia, neanche gratuite. Quella a Milano di Mike è stata disdetta da Lucky Music all'ultimo momento perché il negozio voleva un margine di guadagno che la gratuità della clinic, sostenuta con coraggio dalla Mogar Music (importatore Mesa/Boogie), non poteva consentire. Meglio è andata a Parma, grazie alla dedizione dell'Accademia, la scuola che ha ospitato la clinic, debitamente promossa e quindi di buon successo. Nonostante la promozione gratuita di Axe con migliaia di like, clic e visualizzazioni, zero presenze, una vera vergogna, a Roma presso Your Music, dove il negozio ha tra l'altro totalmente "dimenticato" qualsiasi forma di promozione, fosse anche la semplice esposizione della locandina in vetrina. Il responsabile chitarre ha addirittura lasciato il negozio in grande anticipo sulla chiusura. La generosa proposta di Mike di rifare la clinic il giorno dopo a titolo gratuito ma con almeno l'esposizione della locandina, è stata rifiutata dai titolari di Your Music in quanto la clinic avrebbe "disturbato" la vendita (?!). Forse se le cose nel settore strumenti stanno andando come stanno andando, cioè male, di motivi ce ne sono, e tra questi l'incapacità di mettere da parte per un giorno l'interesse di bottega per creare un qualche motivo di interesse che spinga il pubblico a raggiungere un punto vendita invece di fare comodo shopping online dal proprio smartphone. Comincerò anche io, temo... A questo va purtroppo aggiunta la tendenza ormai più che evidente dei giovani, cullati dal morbido confronto del peer-to-peer, a evitare i confronti con docenti titolati, dotati di grandissima tecnica e vaste conoscenze musicali. Il risultato di questo poi si sente quando mi capita di ascoltare, proprio nei negozi, qualcuno di questi saputoni dalla voce sicura e dal tocco malfermo con una chitarra in mano...

Informazione thread

Utenti che stanno navigando in questo thread

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno navigando in questo thread. (0 utenri registrati e 1 visitatori)

Tags per questo thread

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •