banner pubblicitario Axe digitale

Pagina 2 di 3 PrimoPrimo 123 UltimoUltimo
Mostra risultati da 11 a 20 di 28

Discussione: Superlocria sì, minore melodica no...spiegazioni?

  1. #11
    Axista Senior L'avatar di gigi
    Data registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    508
    mmmm stimolante si...
    allora su un min7 ha a disposizione bel materiale:
    dorico
    minore melodico
    le 3 pentatoniche
    arpeggio maj7 una b3 sopra
    arpeggio min(maj7) sul I grado
    arpeggio maj7(#5) sul III grado

    ma se vuoi una stevevaianata suona la minore armonica una quarta sotto (cioè su Dmin7 suona A minore armonico). quando ho jammato con lui ha suonato solo quella

  2. #12
    Axista Senior
    Data registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    191
    Forse perche' la superlocria tende a risolvere...di solito si suona su un V che risolve...quindi riesci a gestirla meglio...
    La min.melodica su un accordo minore tende a suonare piu' out perche' immaginata su un accordo statico che non risolve....
    Questo almeno e' quello che capitava a me in passato.....
    L'ascolto di Sco e' stato x me fondamentale x il controllo melodico e il timing nella sovrapposizione di scale sui vamp....
    Ciaoooooo

  3. #13
    Axista Senior L'avatar di gigi
    Data registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    508
    Citazione Originariamente scritto da buzzguitar Vedi messaggio
    Forse perche' la superlocria tende a risolvere...di solito si suona su un V che risolve...quindi riesci a gestirla meglio...
    La min.melodica su un accordo minore tende a suonare piu' out perche' immaginata su un accordo statico che non risolve....
    Questo almeno e' quello che capitava a me in passato.....
    L'ascolto di Sco e' stato x me fondamentale x il controllo melodico e il timing nella sovrapposizione di scale sui vamp....
    Ciaoooooo
    buzz credo tu abbia centrato altri due aspetti molto importanti. l'ascolto dei grandi (immenso Sco) e l'accordo su cui suoniamo che spesso ci da inconsciamente maggiore sicurezza

  4. #14
    Axista Senior
    Data registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    191
    La conoscenza di tutte le triadi all'interno della min. mel mi ha aiutato molto.....
    mi sembra che con le triadi il controllo melodico sia piu' facile da gestire.....

  5. #15
    Axista Senior L'avatar di gigi
    Data registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    508
    Citazione Originariamente scritto da buzzguitar Vedi messaggio
    La conoscenza di tutte le triadi all'interno della min. mel mi ha aiutato molto.....
    mi sembra che con le triadi il controllo melodico sia piu' facile da gestire.....
    aggiungiamo coupling triads sul min7. IV e V grado per il dorico, sali di un tono per la minore melodica. il linguaggio si fa più interessante....

  6. #16
    Axista Senior L'avatar di robcali
    Data registrazione
    Feb 2011
    Località
    Trinakriano attualmente vive in provincia di Roma
    Messaggi
    707
    In fondo la minore melodica è un'armonica con la 6 al posto della 6b ... anche questo può essere un buon punto di partenza.

    Se sai suonare Dorian non è un problema la melodic minor ... non è poi così difficile ... credo che hai estremizzato un po' per fare un topic, in fondo interessante, che magari non ti riguarda personalmente .
    Mi sembra però importante, come dicevo nella mia risposta e come dice anche Italo, che è necessario studiare un paio di anni almeno su materiale prettamente jazzistico ... non è una corbelleria ... questo è importante per un rocker che si appresta a studiare scale che in fondo sono stata "scavate" (dig it) dalla comunità jazzistica.

    Però anche molti jazzisti si trovano male con i bending ... che è un materiale da rocker ... insomma c'è da studiare per tutti.

    Buoni esempio di lick melodic minor si può trovare in molta musica classica per esempio in "Czardas" ... un classico del Classico e del neoclassico ... chitarristico

    Rob

  7. #17
    Axista Senior L'avatar di muzik
    Data registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    641
    Citazione Originariamente scritto da gigi Vedi messaggio
    mmmm stimolante si...
    allora su un min7 ha a disposizione bel materiale:
    dorico
    minore melodico
    le 3 pentatoniche
    arpeggio maj7 una b3 sopra
    arpeggio min(maj7) sul I grado
    arpeggio maj7(#5) sul III grado

    ma se vuoi una stevevaianata suona la minore armonica una quarta sotto (cioè su Dmin7 suona A minore armonico). quando ho jammato con lui ha suonato solo quella
    Non ce lo vedo Steve Vai a suonare una minore armonica ahahahah... fico!

  8. #18
    Axista Senior L'avatar di muzik
    Data registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    641
    Citazione Originariamente scritto da buzzguitar Vedi messaggio
    La conoscenza di tutte le triadi all'interno della min. mel mi ha aiutato molto.....
    mi sembra che con le triadi il controllo melodico sia piu' facile da gestire.....
    Pienamente d'accordo... tutto ciò è sacrosanto!

  9. #19
    Axista Senior L'avatar di muzik
    Data registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    641
    Citazione Originariamente scritto da robcali Vedi messaggio
    [..]

    Se sai suonare Dorian non è un problema la melodic minor ... non è poi così difficile ... credo che hai estremizzato un po' per fare un topic, in fondo interessante, che magari non ti riguarda personalmente .
    [...]

    Rob
    No vabbè, il topic mi riguarda, ma marginalmente, nel senso appunto che trovo curioso il fatto di saper suonare meglio un modo, della sua scala di riferimento... però si tratta di suonare meglio o peggio... credo sia stato il titolo del topic a portare fuori strada, perdonatemi.
    E, ovviamente, l'obiettivo era tirare fuori qualcosa sulla quale discutere

  10. #20
    il superlocrio o modo dominate alterato è estremamente tipicizzato.
    A differenza dei modi maggiori e minori, sicuramente piu' statici e utilizzabili in maniera estesa (vamps), il superlocrio ha pochissime applicazioni...
    tipicamente su dominanti alterati, che di solito trovi in funzione di cadenza V/I, o su dominanti secondari o nel blues, sempre in luogo di cadenza perfetta.
    Esistono pochissimi esempi di vamps su dominati alterati che non risolvono...molto rari.
    E bisogna considerare la sua rarità in contesti stilistici esterni al jazz. Certo nel rock il superlocrio è una mosca bianca.
    E' possibile che tu suoni meglio il superlocrio proprio perchè cade a fagiolo sempre nella stessa situazione armonica...e magari lavori poco sul suonare lidio b7, lidio #5 e minore melodica sui molti piu' numerosi contesti in cui si applicano.
    Ricordo la estenuante scontatezza del superlocrio sul V/I...una cosa che non si può ascoltare piu'.
    In sostanza la chiave è quanto si persevera nell'applicazione di nuove sonorità in piu' contesti che di quelle piu' uniche (e scontate).
    La superlocria è una scoperta eccezionale all'inizio...poi diventa la scala piu' puttana che esista.
    La suonano tutti...e ognuno crede che sia chissà che cosa.
    Hai mai provato i modi della maggiore armonica?

Informazione thread

Utenti che stanno navigando in questo thread

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno navigando in questo thread. (0 utenri registrati e 1 visitatori)

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •