banner pubblicitario Axe digitale

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: Speakers : meglio Serie o Parallelo ?

  1. #1
    Axista Junior
    Data registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    18

    Speakers : meglio Serie o Parallelo ?

    Ho un combo valvolare da 50w con possibilità di uscire su 16ohm o 8 ohm.
    Originalmente aveva 2 speakers da 8 ohm ciascuno, collegati in serie (tot.16 ohm).
    Adesso ho a possibilità di metterne 2 da 16 ohm ciascuno e collegandoli in parallelo, sceglierò per forza di cose l'uscita speakers da 8 ohm.
    Qualcuno mi può dire se esiste ed in cosa consiste la differenza sonica fra 2 coni collegati in serie e 2 collegati in parallelo, con la matchata uscita speakers, ovviamente ?
    Grazie in anticipo.

    raw

  2. #2
    Stefano Sabatino
    Guest
    Ciao,

    Differenze timbriche non ne esistono.
    Lo spettro emesso è sempre lo stesso.
    Tuttavia, se applichi i 50W ad una coppia "Parallelo", ottieni un aumento della pressione acustica di 3dB che in termini spicci si tradurrà nella sensazione acustica di suonare con una potenza doppia.

    Attento alla fase dei due altoparlanti.

    Ciao,
    Steve

  3. #3
    Axista Junior
    Data registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    18
    Citazione Originariamente scritto da Stefano Sabatino Vedi messaggio
    Ciao,

    Differenze timbriche non ne esistono.
    Lo spettro emesso è sempre lo stesso.
    Tuttavia, se applichi i 50W ad una coppia "Parallelo", ottieni un aumento della pressione acustica di 3dB che in termini spicci si tradurrà nella sensazione acustica di suonare con una potenza doppia.

    Attento alla fase dei due altoparlanti.

    Ciao,
    Steve
    L'aumento di pressione di 3dB's, cui fai riferimento, è rispetto al collegamento in Serie ?
    Mi spiegheresti meglio la questione di possibili fasi diverse fra due speakers (nel mio caso della stessa marca e modello).
    Grazie

    P.S. qualcuno potrebbe dirmi come fare per ricevere, tramite email, le notifiche riguardo alle risposte ai commenti ?
    Ho cercato sulle impostazioni ma non riesco a trovare l'apposita voce.
    Ri-grazie.

  4. #4
    Stefano Sabatino
    Guest
    Ciao,

    Allora...visto che scendi sempre più nello specifico (Bravo) , devo farti una precisazione.
    Quei 3dB sono un dato generico ed approssimato.
    Diciamo che va preso per buono, in questo caso.

    In realtà si dovrebbero fare diverse considerazioni: conoscere il circuito dell'amplificatore per vedere dove è posta la retroazione, capire se è davvero in grado di erogare la necessaria tensione su qualsiasi carico si applichi all'ampli, conoscere il comportamento della sezione di alimentazione ecc...ecc..

    In generale, considera che: se prendi due altoparlanti identici e li connetti in parallelo, raddoppi la superficie radiante e applichi stessa potenza ad entrambi.
    Questi, almeno teoricamente, si traduce in 3dB + 3dB di pressione acustica.
    Quindi nel collegamento Parallelo, ripeto in teoria, dovresti ottenere un incremento di + 6dB.

    Ma....che ne so come funziona l'ampli e tutto il resto

    La Fase

    Se prendi una batteria da 4,5V oppure 9V e la colleghi ai morsetti di un altoparlante, puoi notare che l'equipaggio mobile (il cono per intenderci) si muove in avanti o indietro a secondo do come li colleghi.
    Se metti il + della batteria sul + dell'altoparlante, il cono si muove in avanti e viceversa.

    Quando connetti un qualsiasi sistema di altoparlanti ad un amplificatore DEVI rispettare le polarità, sia esso monofonico o stereofonico.
    Clicca qui: http://www.vjsound.it/serieparallelopotenze.html

    Ciao,
    Steve

  5. #5
    Axista Junior
    Data registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    18
    Citazione Originariamente scritto da Stefano Sabatino Vedi messaggio
    Ciao,

    Allora...visto che scendi sempre più nello specifico (Bravo) , devo farti una precisazione.
    Quei 3dB sono un dato generico ed approssimato.
    Diciamo che va preso per buono, in questo caso.

    In realtà si dovrebbero fare diverse considerazioni: conoscere il circuito dell'amplificatore per vedere dove è posta la retroazione, capire se è davvero in grado di erogare la necessaria tensione su qualsiasi carico si applichi all'ampli, conoscere il comportamento della sezione di alimentazione ecc...ecc..

    In generale, considera che: se prendi due altoparlanti identici e li connetti in parallelo, raddoppi la superficie radiante e applichi stessa potenza ad entrambi.
    Questi, almeno teoricamente, si traduce in 3dB + 3dB di pressione acustica.
    Quindi nel collegamento Parallelo, ripeto in teoria, dovresti ottenere un incremento di + 6dB.

    Ma....che ne so come funziona l'ampli e tutto il resto

    La Fase

    Se prendi una batteria da 4,5V oppure 9V e la colleghi ai morsetti di un altoparlante, puoi notare che l'equipaggio mobile (il cono per intenderci) si muove in avanti o indietro a secondo do come li colleghi.
    Se metti il + della batteria sul + dell'altoparlante, il cono si muove in avanti e viceversa.

    Quando connetti un qualsiasi sistema di altoparlanti ad un amplificatore DEVI rispettare le polarità, sia esso monofonico o stereofonico.
    Clicca qui: http://www.vjsound.it/serieparallelopotenze.html

    Ciao,
    Steve

    Grazie tante per i preziosi e competenti consigli, Stefano.
    Quindi, confermi che fra 2 speakers da 8 ohm cadauno, collegati in serie (uscita speaker 16 ohm dall'amp) e 2 da 16 ohm cadauno, collegati in parallelo (uscita speaker 8 ohm dall'amp), non ci sia una leggera diversa riproduzione frequenze ?

  6. #6
    Stefano Sabatino
    Guest
    Ciao,

    ACK!
    Non vedevo segnalata la tua risposta!
    Boh...
    Sbaglio con il caricamento delle immagini e non vedo segnalazioni.
    Boh...

    Ma che lavoro fai
    Non scherzo, mi piace questa curiosità.
    Ti occupi di musica?


    Due altoparlanti uguali come costruzione ma di impedenza diversa (ex: 8 e 16 ohm), teoricamente dovrebbero poter garantire la stessa risposta (spettro - transienti - livelli).
    In realtà esiste quella differenza d'impedenza che prima di tutto è causata dalla bobina (il peso dell'avvolgimento)
    Anche se si tratta di pochi grammi, è chiaro che l'equipaggio mobile risulta essere un po più lento nel rispondere alle sollecitazioni e meno efficiente.
    Ne consegue che gli spettri dei due speaker non sono uguali.

    Tuttavia, a meno di evidenti e marcate differenze, la timbrica non muta così tanto da rendere i due modelli riconoscibili ad orecchio.
    Per questo, riferendo alle condizioni che ho citato, puoi considerare valida la tua affermazione.

    La vera differenza è riferita alla pressione acustica totale.
    Quelli connessi in parallelo garantiscono un valore più alto.

    Tieni sempre in mente, comunque, che aver a che fare con amplificatori a valvole e loro elementi di contorno circuitale, può significare veder smentita qualsiasi cosa.
    Si devono considerare fattori diversi, tra i quali per ex: il costruttore del TR d'uscita (come lo costruisce e dimensiona?) che può incidere sul timbro, la qualità dei condensatori di livellamento e le tensioni di alimentazione (definiscono la dinamica a disposizione), ecc...

    Ciao,
    Steve

  7. #7
    Axista Junior
    Data registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    18
    Citazione Originariamente scritto da Stefano Sabatino Vedi messaggio
    Ciao,

    ACK!
    Non vedevo segnalata la tua risposta!
    Boh...
    Sbaglio con il caricamento delle immagini e non vedo segnalazioni.
    Boh...

    Ma che lavoro fai
    Non scherzo, mi piace questa curiosità.
    Ti occupi di musica?


    Due altoparlanti uguali come costruzione ma di impedenza diversa (ex: 8 e 16 ohm), teoricamente dovrebbero poter garantire la stessa risposta (spettro - transienti - livelli).
    In realtà esiste quella differenza d'impedenza che prima di tutto è causata dalla bobina (il peso dell'avvolgimento)
    Anche se si tratta di pochi grammi, è chiaro che l'equipaggio mobile risulta essere un po più lento nel rispondere alle sollecitazioni e meno efficiente.
    Ne consegue che gli spettri dei due speaker non sono uguali.

    Tuttavia, a meno di evidenti e marcate differenze, la timbrica non muta così tanto da rendere i due modelli riconoscibili ad orecchio.
    Per questo, riferendo alle condizioni che ho citato, puoi considerare valida la tua affermazione.

    La vera differenza è riferita alla pressione acustica totale.
    Quelli connessi in parallelo garantiscono un valore più alto.

    Tieni sempre in mente, comunque, che aver a che fare con amplificatori a valvole e loro elementi di contorno circuitale, può significare veder smentita qualsiasi cosa.
    Si devono considerare fattori diversi, tra i quali per ex: il costruttore del TR d'uscita (come lo costruisce e dimensiona?) che può incidere sul timbro, la qualità dei condensatori di livellamento e le tensioni di alimentazione (definiscono la dinamica a disposizione), ecc...

    Ciao,
    Steve

    Io, da quando sono iscritto a questo Forum, non ho mai potuto fare in modo di ricervere notifiche sulle risposte ai commenti ... boh ?

    Comunque, si, sono musicista ... anche se, con l'ulteriore odierna accelerata verso la decadenza del settore, sono pentito e non di poco.
    Mi rimane pressochè intatto (salvo anche probabili ripensamenti) l'amore e la curiosità verso quella che per me è Disciplina e Cultura : la Musica.
    Ti rinnovo i miei "grazie" per le tue gentili e competenti risposte, segno di una altrettanto spiccata e palese passione verso questo lavoro e non mancherò di consultarti per altre riflessioni e domande su cose a cui non arrivo per mia incompetenza.
    Ciao

  8. #8
    Stefano Sabatino
    Guest
    Ciao,

    Per piacere, goditi la partecipazione mia e di tutti coloro che scrivono qui sopra senza remore, tranquillamente.
    Al prossimo grazie ti banno dalle mie risposte che, ricordalo sempre, possono contenere errori e non sono un assoluto.
    Ok?

    Piuttosto, prima di qualsiasi altra cosa, ti auguro TUTTE, ma proprio TUTTE le fortune del mondo.
    Realizzare il connubio passione > lavoro è difficilissimo e fortunoso.
    Per questo, una cosa te la chiedo io: NON MOLLARE MAI.

    Finalizza, se necessario, le energie che hai per vivere anche con qualcosa di differente, ma NON MOLLARE MAI questa tua passione.
    E' bellissima.

    Ciao,
    Steve

  9. #9
    Axista Senior L'avatar di muzik
    Data registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    641
    Per ricevere mail di notifica: Impostazioni -> in basso a sinistra "modifica opzioni"

  10. #10
    Axista Junior
    Data registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    18
    Citazione Originariamente scritto da muzik Vedi messaggio
    Per ricevere mail di notifica: Impostazioni -> in basso a sinistra "modifica opzioni"
    Avevo già consultato questo menù e più di una volta, spuntando tutto ciò riguarda "Messaggistica & Notifica" ma di notifiche per i commenti non me ne arriva proprio.

Informazione thread

Utenti che stanno navigando in questo thread

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno navigando in questo thread. (0 utenri registrati e 1 visitatori)

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •