banner pubblicitario Axe digitale

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 10 di 25

Discussione: Gibson the Paul: sostituzione pick up originali

Visualizzazione ibrida

Messaggio precedente Messaggio precedente   Messaggio successivo Messaggio successivo
  1. #1
    Axista Junior
    Data registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    13

    Question Gibson the Paul: sostituzione pick up originali

    Ciao a tutti!
    Vi scrivo per avere un consiglio sulla sostituzione dei pick up di una mia vecchia chitarra:
    una Gibson the Paul (all'interno del vano potenziometri c'è un timbro 3 23 1983) N. di serie 80850640
    ...in noce....Pensate che ne valga la pena?
    Questa "Les Paul economica" mi piace tantissimo come manico (per me il migliore delle mie chitarre) e anche come suono jazzistico la trovo ok, ma è pochissimo brillante, rende bene sul distorto, ma è opaca nelle ritmiche....è probabilmente adatta al rock, ma io suono principalmente blues. Mi piace il suono di Robben Ford e anche Warren Heynes, tanto per darvi un'idea.

    Domanda:
    Vale la pena di sostituire i pick up dato che la suddetta chitarra è comunque in noce e non in mogano come una vera les paul? Se si, che tipo di pick up mi consigliate di comperare? Avevo pensato anche di metterci dei P90, quelli con la forma adatta a a sostituire gli humbacking, che ne dite?
    Grazie per i consigli !
    Ciao StefanoDSC_0462.jpgpick up.jpg
    Ultima modifica di StefanoR; 02-23-2014 alle 09:27 AM.

  2. #2
    Axista Senior L'avatar di Burny
    Data registrazione
    Sep 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    495
    Detta così non è sostituendo i pickup che produci un suono pulito cristallino, non opaco.

    Il suono di Robben Ford è complesso, ampli inarrivabili, chitarre che costano come un monolocale...il tocco!!

    Considera che R.Ford utilizza sia humbucker che singlecoil, inoltre, quando possibile splitta gli humbucker, tranne sulla les paul da 100KUSD, la gold top.

    Un P90 o simile al ponte aiuta, fermo restando un ampli a valvole tipo fender, anche economico tipo blues junior; eventualmente corretto da uno zendrive, un overdrive che si avvicina al suono di un dumble...occhio ai cloni, non sono tutti validi.

    Last but no least un bel tocco morbido, che poi sarebbe il 90% del suono.

    Per la parte del manico un humbucker non particolarmente spinto dovrebbe fare al caso, nulla osta un altro p90, poi comunque hai i controlli di volume separati...vanno utilizzati ;-) !!


    Attualmente dove viene attaccato l'estremità del cavo opposta alla chitarra? Poi si scopre che gli humbucker sono ok ed è la catena di amplificazione che è carente.

    P.S.
    Non ho la più pallida idea di come suona un body di noce

    Ciao



    B

  3. #3
    Axista Senior L'avatar di carmineermes
    Data registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    240
    Citazione Originariamente scritto da Burny Vedi messaggio
    Non ho la più pallida idea di come suona un body di noce
    neanche io, ma un famoso costruttore di chitarre nostrano, dice:
    "E’ un legno compatto dalla sonorità molto scura e “legnosa” che preferiamo usare come top piuttosto che a cassa piena. Le suo cuore a venature scure ha un effetto molto bello e dona agli strumenti un aspetto pregevole, lussuoso, importante ed una sonorità più scura e bassa, udibile anche con soli 9 mm di top".

    Mi piacerebbe usarlo come top in un body in tiglio e prima o poi lo farò

    Cmq non la conoscevo ma mi sembra molto bella questa The Paul.

  4. #4
    Axista Junior
    Data registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    13
    Ciao,
    grazie per le risposte...Burny ha ragione, ho dimenticato di dirvi in che ampli suona la chitarra:
    ho due amplificatori, ma quello che uso normalmente è un DR Z maz 18 collegato ad una cassa DRZ a due coni (non mi ricordo la marca dei coni). La pedaliera è semplice e composta da:
    wha cry baby, overdrive MI AUDIO Blues ( bello!) ,pedale volume ernie ball, Xotic AC boost, Voodoo vibe, cavi reference.

    Per quanto riguarda invece Robben o Warren Heynes li ho citati, pur essendo abbastanza diversi, semplicemente per farvi capire che quando penso ad un suono mi ispiro più a loro che ad Albert Collins, per esempio.
    A mio parere non ha senso cercare di duplicare il suono di certi artisti per una miriade di fattori forse molto più complicati di quelli citati da Burny.
    Io del mio suono sono abbastanza soddisfatto ...con le altre due chitarre che sono due Suhr...quindi di livello diverso dalla the Paul....

    Questa chitarra pur essendo molto bella da vedere è davvero molto scura ...direi poco brillante, quando la usavo con un blues Deville Fender avevo avuto un miglioramento notevole collegandola al Xotic boost. Va bene a volumi esagerati e distortissima.

    Mi dispiace venderla, anche perchè l'ho ritastata, però è praticamente inutilizzata e mi domando se è migliorabile.

    Un'altra cosa che mi sono sempre domandato è la differenza tra questa ed una vera les Paul , in teoria mettendo dei componenti non economici dovrebbe avvicinarsi molto alla mitica Les Paul
    se non fosse per questo discorso del legno è praticamente la stessa chitarra ed ha 30 di vita ! Che ne dite? Io non ho esperienza di suono Les Paul

    Comunque riassumendo: P90 al ponte OK, humbucker non particolarmente spinto .....al manico ....non ci capisco abbastanza per scegliere da solo...potete essere più specifici? Grazie ancora e ciao
    Ultima modifica di StefanoR; 02-24-2014 alle 09:15 AM.

  5. #5
    Axista Junior
    Data registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    13
    Pareri contrastanti....

    http://www.seymourduncan.com/forum/s...-body-tonewood

    Preso da guitar Player:

    Walnut. Dense and fairly heavy, with sonic characteristics similar to those of mahogany, walnut is occasionally used in electric-guitar bodies. It tends to be warm and full, but usually with a firmer low end, and more overall tightness. Walnut’s rich brown color and often pleasing grain patterns means it looks good under a simple coat of translucent lacquer.

  6. #6
    Axista Senior L'avatar di Burny
    Data registrazione
    Sep 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    495
    Citazione Originariamente scritto da StefanoR Vedi messaggio
    Ciao,
    ho due amplificatori, ma quello che uso normalmente è un DR Z maz 18 collegato ad una cassa DRZ a due coni (non mi ricordo la marca dei coni). La pedaliera è semplice e composta da:
    wha cry baby, overdrive MI AUDIO Blues ( bello!) ,pedale volume ernie ball, Xotic AC boost, Voodoo vibe, cavi reference.
    ...Robba bbona ;-)


    Citazione Originariamente scritto da StefanoR Vedi messaggio
    Comunque riassumendo: P90 al ponte OK, humbucker non particolarmente spinto .....al manico ....non ci capisco abbastanza per scegliere da solo...potete essere più specifici? Grazie ancora e ciao
    Quanto sei lontano dalla capitale?

    Per il resto BigAxe o flyingbird potrebbero essere illuminanti.

    Ciao,

    B

  7. #7
    Axista Junior
    Data registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    13
    Purtroppo sono parecchio lontano...Valli bergamasche!!! Mannaggia...

  8. #8
    Axista Senior
    Data registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    224
    Per pickup stile P 90 on formato humbucking direi i Duncan Phat Cat. Per gli humbucker contatterei Mark Stow di Ox4 Pickups e mi farei avvogere un set personalizzato spiegandogli bene cosa voglio http://www.ox4pickups.co.uk/ Il vantaggio di un prodotto artigianale è che non si è limitati da una serie di modelli "stock" ma, essendo costruiti di volta in volta, discutere le specifiche. Un'altra possibilità è la scelta delle calamite, i pickup dei marchi consolidati hanno le calamite scelte dal costruttore per quel modello, quelli artigianali, come gli Ox4, si possono avere in AlNiCo 2, suono un poco più compresso e morbido agli estremi della gamma, o in AlNiCo 4, come sono se non indicato diversamente. L'A4 ha un timbro più brillante, con un attacco più pronto e deciso, secondo me è quello che meglio estrae il timbro della chitarra, ma senza l'asprezza che può avere in molti casi L'AlNiCo 5. Ma sulle calamite mi consiglierei con Mark, che sa meglio quale risultato si ha con i suoi avvolgimenti. Su Axe c'è una prova degli Ox4 nella quale sono descritte le caratteristiche di un set tipico (ovvero come disegnato dal costruttore, senza richieste particolari).
    Per una soluzione immediata e relativamente poco costosa un set di Duncan Pearly Gates, sono abbastanza brillanti ma con una buona dose di calore quando serve. Io personalmente preferisco modelli non impregnati, una volta che ci si è abituati non si sopportano più quelli impregnati. In questo senso quelli che consiglierei, di serie, sono i Duncan Seth Lover, hanno una sonorità un poco meno ricca di armonici degli Ox4, ma sono quelli in qualche modo più vicini.
    Nessuna di queste opzioni porterebbe benefici udibili se prima non si provvede a cambiare i potenziometri e i condensatori con qualcosa di decente, come potenziometri CTS da 500k e condensatori in carta e olio con cablaggio '50 style, con quelli originali da 300k, su alcune chitarre perfino da 100k, gli acuti sono a massa.
    Ultima modifica di flyingbird; 02-26-2014 alle 04:23 PM.

  9. #9
    Axista Junior
    Data registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    13
    Ciao,
    ringrazio Flying Bird per il tempo che mi ha dedicato, la vostra rivista è veramente la migliore! Certo a questo punto credo proprio che non sarei in grado di intervenire da solo sulla chitarra
    e dovrei affidarmi ad un tecnico...altrimenti si rischia di vanificare il tutto, in ogni caso adesso ho capito che i potenziometri sono la prima cosa da sistemare....
    Grazie ancora e buona giornata

  10. #10
    Axista Senior
    Data registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    224
    Prego, ma non è tutto merito mio. Ho sempre avuto curiosità e quello che ho imparato lo evo a persone che non hanno mai avuto problemi a condividere qunto sapevano. Penso a Giovanni Gaglio, grande liutaio non più in attività e ora dedito alla costruzione di pickup di suo disegno, che mi ha generosamente fornito molti dati sui pickup vintage che ha riparato negli anni. Penso persone come Seymour Duncan, che non solo costruisce ottimi modelli, ma ha anche divulgato la sua enorme cultura sul campo tramite le pagine di "Vintage Guitar". Artigiani come Alex Vhrovec (WIzz Pickups) o James Finnerty (ReWind Electrics) amano entrare nei dettagli sulla costruzione dei PAF. In pratica, se gente così si mostra disponibile, come potrei tirarmi indietro per quel poco che so?
    SUi potenziometri: se ci si rivolge a un liutaio si ha il diritto di sapere cosa monta, se sono CTS di qualità o quelli di serie economica (credo costruiti in Corea). La cosa migliore sarebbe recarsi dal liutaio con già i componenti. In USA si possono ordinare i CTS da 550k, ma diventano più costosi per spese di spedizione e dogana.
    Personalmente li acquisto da CrazyParts, che spedisce dalla Germania. Hanno i CTSVT da 500k. Si tratta di CTS con la stessa curva di risposta di quelli originali (TV sta per Vintage Taper). Hanno anche i condensatori in carta e olio, di costruzione russa, esteticamente curati secondo il tipo di circuito che si intende ricostruire (primi anni '50, dal '57 in poi, stile anni '60). Ci sono anche kit già pre cablati, ma non sono certo economici. Se non si pensa di essere in grado di fare da sé il cablaggio andrebbe valutato il costo del kit e quanto chiede il liutaio.
    Ovviamente cambiando i potenziometri e i condensatori non si trasforma la chitarra in una Les Paul del '59, ma si scopre la vera voce della chitarra.
    Se spenta ha un suono gradevole, verrà trasferito all'amplificatore con maggiore fedeltà di quanto sia possibile ora. Questa è una valutazione personale, ma per scoprire se vale la pena bastano alcune decine di euro. Se una volta messa in luce la vera voce, questa piace, si possono cambiare i pickup.

Informazione thread

Utenti che stanno navigando in questo thread

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno navigando in questo thread. (0 utenri registrati e 1 visitatori)

Tags per questo thread

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •