Icona prove strumenti

Epiphone Les Paul Std / Ibanez AR250, ART520 e DN500 / Washburn SI61G e WI200PRO / Vintage V100

Tratto da Axe 149
Acquista l'articolo in formato PDF tramite PayPal (1,99€)

 Acquista l’arretrato contenente l’articolo in formato PDF

Epiphone Les Paul Std / Ibanez AR250, ART520 e DN500 / Washburn Scott Ian SI61G e Idol WI200PRO / Vi

Si può fare jazz con una Fender Telecaster o country con una Gibson ES-175? Certamente. Ma, quando serve un suono muscolare, capace d’imporsi con autorevolezza anche affidandosi semplicemente al cavo e all’amplificatore, l’unica chitarra adatta allo scopo rimane, almeno secondo la più pura tradizione rock, una buona Les Paul o... simile. Da quando esiste il rock c’è qualcuno che ne dichiara invano la fine imminente; lo stesso accade a questa chitarra che, con la sua formula di mogano e acero, scala da 24,75”, pickup relativamente potenti e una eccellente attitudine a sostenere a lungo le note, è stata proiettata nel mito da tante rock star e periodicamente sembra cadere nell’oscurità per tornare improvvisamente di moda con prepotenza, come dimostrano le prove di queste pagine. Infatti ci occupiamo di ben 7 modelli a confronto tra Epiphone, Ibanez, Washburn e Vintage, tutti in grado di dare con diverse sfumature l'effetto r'nr' di una Les Paul senza doversi svenare!


Per continuare a leggere acquista l'articolo in formato PDF tramite PayPal (1,99€)


Mario Milan / Alessandro Scialotti / Alessandro Riccardi