• 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
  • 38
  • 39
  • 40
  • 41
  • 42
  • 43
  • 44
  • 45
  • 46
  • 47
  • 48
  • 49
  • 50
  • 51
  • 52
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
  • 38
  • 39
  • 40
  • 41
  • 42
  • 43
  • 44
  • 45
  • 46
  • 47
  • 48
  • 49
  • 50
  • 51
  • 52

Dal nuovo numero

  • Il sommario di Axe Guitar Magazine n.15 +

    CHITARRISTI:

    PAUL GILBERT / Ecco la chitarra elettrica

    YNGWIE MALMSTEEN / Bentornato Maestro

    RECENSIONI: LUCA PRINCIOTTA BAND, DREAM THEATER, VASIL RADZIMANOV BAND

    STRUMENTI: ELECTRO-HARMONIX SOVTEK DELUXE BIG MUFF PI

    IBANEZ TUBESCREAMER D’EPOCA

    LEZIONI CON VIDEO E TAB:

    YNGWIE MALMSTEEN DA AXE N.58: ESERCIZIO CON LA SCALA MINORE ARMONICA

    MIKE CAMPESE: LA SCALA ALTERATA

    ANTONIO TARANTINO: LA BOSSA NOVA E IL JAZZ

    Leggi...
  • intervista a Yngwie Malmsteen sul disco Blue Lightning +

    A tre anni dal disco precedente, il nuovo Blue Lightning (Mascot) di Yngwie Malmsteen è un potente omaggio a brani e musicisti che fanno parte della sua formazione di chitarrista, ripetendo su un fronte più “bluesy” l'esperienza di Inspiration (1996). Se lì le fonti dell'ispirazione erano principalmente Jimi Hendrix e Ritchie Blackmore, in Blue Lightning ci troviamo di fronte a tracce tratte dal repertorio, ancora, di Hendrix (Foxey Lady, Purple Haze) e Deep Purple (Demon’s Eye, Smoke On The Water), e anche Beatles (While My Guitar Gently Weeps), ZZ Top (Blue Jean Blues), Rolling Stones (Paint Black) ed Eric Clapton (Forever Man). Quattro gli originali firmati da Yngwie: 1911 Strut, Sun’s Up Top’s Down, Peace, Please e la title track, che, insieme alla copertina a base di lampi, mi ha in qualche modo riportato alla memoria il disco postumo di Hendrix Midnight Lightning (1975, Reprise; le parti di chitarra furono “finite” da Jeff Mironov e Lance Quinn). Nelle edizioni in vinile e CD Deluxe sono presenti due bonus: Little Miss Lover (Hendrix) e Jumping Jack Flash (Rolling Stones). Malmsteen ha fatto quasi tutto da sé e, se la sua prestazione vocale non è forse ottimale, intenzione, tocco e suono della Stratocaster nel disco sono magistrali. La chiave interpretativa di tutto l'album è ovviamente, assolutamente malmsteeniana, fino in fondo e con tutti i pregi e gli eccessi per i quali lo svedese è noto. Il rock blues tra le sue dita diventa certamente qualcos’altro, una magica mistura euro-afro-americana; ma non può essere diversamente quando un genere passa per l'interpretazione, non di un manierista, ma di un grande insuperato strumentista...

    Leggi...
  • Pedali vintage - Ibanez Overdrive e Tubescreamer TS-808, TS-9, TS-10 +

    La Ibanez introduce il primo Overdrive, di colore arancione, nei primi Anni '70, sostituito poco dopo dall'Overdrive II, di colore verde; entrambi hanno un contenitore piuttosto stretto. Poi arriva un Overdrive II di colore rosso porpora, leggermente più largo. Alla fine degli Anni '70 è introdotto il TubeScreamer TS-808, dalle dimensioni identiche a quelle dell'ultima versione ma di colore nuovamente verde. Rispetto ai modelli precedenti il nuovo pedale Ibanez ha meno guadagno e una saturazione molto naturale, buona dinamica e ottimo rispetto del timbro della chitarra, qualità sonora che lo fanno apprezzare da musicisti come Stevie Ray Vaughan ed Eric Johnson...

    Leggi...
  • 1
  • 2
  • 3

Dal nuovo numero

  • Il sommario di Axe Guitar Magazine n.15 +

    CHITARRISTI:

    PAUL GILBERT / Ecco la chitarra elettrica

    YNGWIE MALMSTEEN / Bentornato Maestro

    RECENSIONI: LUCA PRINCIOTTA BAND, DREAM THEATER, VASIL RADZIMANOV BAND

    STRUMENTI: ELECTRO-HARMONIX SOVTEK DELUXE BIG MUFF PI

    IBANEZ TUBESCREAMER D’EPOCA

    LEZIONI CON VIDEO E TAB:

    YNGWIE MALMSTEEN DA AXE N.58: ESERCIZIO CON LA SCALA MINORE ARMONICA

    MIKE CAMPESE: LA SCALA ALTERATA

    ANTONIO TARANTINO: LA BOSSA NOVA E IL JAZZ

    Leggi...
  • intervista a Yngwie Malmsteen sul disco Blue Lightning +

    A tre anni dal disco precedente, il nuovo Blue Lightning (Mascot) di Yngwie Malmsteen è un potente omaggio a brani e musicisti che fanno parte della sua formazione di chitarrista, ripetendo su un fronte più “bluesy” l'esperienza di Inspiration (1996). Se lì le fonti dell'ispirazione erano principalmente Jimi Hendrix e Ritchie Blackmore, in Blue Lightning ci troviamo di fronte a tracce tratte dal repertorio, ancora, di Hendrix (Foxey Lady, Purple Haze) e Deep Purple (Demon’s Eye, Smoke On The Water), e anche Beatles (While My Guitar Gently Weeps), ZZ Top (Blue Jean Blues), Rolling Stones (Paint Black) ed Eric Clapton (Forever Man). Quattro gli originali firmati da Yngwie: 1911 Strut, Sun’s Up Top’s Down, Peace, Please e la title track, che, insieme alla copertina a base di lampi, mi ha in qualche modo riportato alla memoria il disco postumo di Hendrix Midnight Lightning (1975, Reprise; le parti di chitarra furono “finite” da Jeff Mironov e Lance Quinn). Nelle edizioni in vinile e CD Deluxe sono presenti due bonus: Little Miss Lover (Hendrix) e Jumping Jack Flash (Rolling Stones). Malmsteen ha fatto quasi tutto da sé e, se la sua prestazione vocale non è forse ottimale, intenzione, tocco e suono della Stratocaster nel disco sono magistrali. La chiave interpretativa di tutto l'album è ovviamente, assolutamente malmsteeniana, fino in fondo e con tutti i pregi e gli eccessi per i quali lo svedese è noto. Il rock blues tra le sue dita diventa certamente qualcos’altro, una magica mistura euro-afro-americana; ma non può essere diversamente quando un genere passa per l'interpretazione, non di un manierista, ma di un grande insuperato strumentista...

    Leggi...
  • Pedali vintage - Ibanez Overdrive e Tubescreamer TS-808, TS-9, TS-10 +

    La Ibanez introduce il primo Overdrive, di colore arancione, nei primi Anni '70, sostituito poco dopo dall'Overdrive II, di colore verde; entrambi hanno un contenitore piuttosto stretto. Poi arriva un Overdrive II di colore rosso porpora, leggermente più largo. Alla fine degli Anni '70 è introdotto il TubeScreamer TS-808, dalle dimensioni identiche a quelle dell'ultima versione ma di colore nuovamente verde. Rispetto ai modelli precedenti il nuovo pedale Ibanez ha meno guadagno e una saturazione molto naturale, buona dinamica e ottimo rispetto del timbro della chitarra, qualità sonora che lo fanno apprezzare da musicisti come Stevie Ray Vaughan ed Eric Johnson...

    Leggi...
  • 1
  • 2
  • 3

Ultime dal forum

24 Maggio 2019

Il Forum di Axe
  • Malmsteen Millennium
    Il *contenuto riservato* agli abbonati ad *Axe Guitar Magazine* SAE "*Yngwie Johann Malmsteen - Millennium*" è stato caricato nella cartella del...
  • Minore Armonica
    Da un *introvabile vecchio numero di Axe* pre-PDF, ripeschiamo una lezioncina di *Yngwie Malmsteen* sull'uso della *scala minore armonica*...
  • Big muff sovtek
    Ancora un altro *pedale fuzz Big Muff Pi* dalla *Electro-Harmonix*! Si tratta del *Sovtek Deluxe Big Muff Pi* che si propone di includere le...