• 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
  • 38
  • 39
  • 40
  • 41
  • 42
  • 43
  • 44
  • 45
  • 46
  • 47
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
  • 38
  • 39
  • 40
  • 41
  • 42
  • 43
  • 44
  • 45
  • 46
  • 47

Dal nuovo numero

  • [recensione] disco Slash "Living the Dream" +

    Quarto album solista con i Conspirators per il riccioluto chitarrista inglese naturalizzato USA Saul Hudson, detto Slash. Al primo ascolto Living the Dream può causare ai “puristi” come il sottoscritto un’orticaria da AOR-patia autoimmune, per via della produzione stra-costruita (Michael Baskette). Poi, ascolto dopo ascolto, l’album si rivela a suo modo gradevole, confermando il buon periodo che Slash sta vivendo tra riunione dei Guns N’ Roses e questa band con Myles Kennedy (Alter Bridge) al canto. Stavolta le chitarre ritmiche, precedentemente curate da Slash e Kennedy, sono state affidate anche in studio a Frank Sidoris. A proposito di studio, Slash ha utilizzato i suoi Snakepit Studios di Los Angeles, abbandonando l’analogico per il digitale. Scritto on the road, carico di suggestioni GNR...

    Leggi...
  • [didattica] Diego Donati - Uso della Scala Esatonale sull’Accordo di Dominante +

    In questo appuntamento con la didattica per chitarra jazz vediamo una scala alternativa da poter utilizzare sull’accordo di dominante. La scala in questione è quella esatonale ovvero una scala simmetrica di 6 suoni. La simmetria sta nel fatto le note distano un tono l’una dall’altra. Come si vedrà, questa equidistanza crea due alterazioni che caratterizzano la scala: in primis la quinta aumentata (infatti si utilizza quasi sempre sull’accordo di dominante con la quinta aumentata), e poi l’undicesima aumentata...

    Leggi...
  • [prova] chitarra elettrica PRS Silver Sky John Mayer Signature +

    L’acclamato autore, cantante e chitarrista John Mayer lascia l’endorsement Fender e cede alle lusinghe di Paul Reed Smith, del quale aveva già utilizzato le semiacustiche Super Eagle. Nel progetto di una nuova chitarra per John, i due si rifanno comunque a caratteristiche di base delle Stratocaster dei primi Anni ’60, rielaborate nel nuovo disegno. Classica è, ad esempio, la misura della scala da 25 ½" a cui stavolta anche PRS si attiene, rinunciando alla sua più frequente 25". Allo stesso modo il raggio di curvatura della tastiera è da 7 1/4", una bombatura pronunciata in stile Fender vintage. Ma c’è molto altro… La sagoma del corpo della PRS Silver Sky John Mayer Signature non è esattamente quella anatomica e avvolgente di una tipica Strato, ma non per questo è scomoda: sezione e forme sono classiche, ma con le smussature del body più nette, meno accompagnate rispetto a quelle di una Strato, ottenendo un body comunque compatto e leggero. Più esteso posteriormente il tummy cut, smussatura superiore che qui arriva all’attacco manico/cassa. Uno degli elementi più interessanti è la smussatura della spalla inferiore: sagomata in modo simile a quello delle PRS classiche, permette di arrivare fino al 22° tasto senza nessuna fatica. Per il body, il costruttore dichiara l’uso di 2 o 3 tavole di ontano, ovviamente non visibili sotto...

    Leggi...
  • 1
  • 2
  • 3

Dal nuovo numero

  • [recensione] disco Slash "Living the Dream" +

    Quarto album solista con i Conspirators per il riccioluto chitarrista inglese naturalizzato USA Saul Hudson, detto Slash. Al primo ascolto Living the Dream può causare ai “puristi” come il sottoscritto un’orticaria da AOR-patia autoimmune, per via della produzione stra-costruita (Michael Baskette). Poi, ascolto dopo ascolto, l’album si rivela a suo modo gradevole, confermando il buon periodo che Slash sta vivendo tra riunione dei Guns N’ Roses e questa band con Myles Kennedy (Alter Bridge) al canto. Stavolta le chitarre ritmiche, precedentemente curate da Slash e Kennedy, sono state affidate anche in studio a Frank Sidoris. A proposito di studio, Slash ha utilizzato i suoi Snakepit Studios di Los Angeles, abbandonando l’analogico per il digitale. Scritto on the road, carico di suggestioni GNR...

    Leggi...
  • [didattica] Diego Donati - Uso della Scala Esatonale sull’Accordo di Dominante +

    In questo appuntamento con la didattica per chitarra jazz vediamo una scala alternativa da poter utilizzare sull’accordo di dominante. La scala in questione è quella esatonale ovvero una scala simmetrica di 6 suoni. La simmetria sta nel fatto le note distano un tono l’una dall’altra. Come si vedrà, questa equidistanza crea due alterazioni che caratterizzano la scala: in primis la quinta aumentata (infatti si utilizza quasi sempre sull’accordo di dominante con la quinta aumentata), e poi l’undicesima aumentata...

    Leggi...
  • [prova] chitarra elettrica PRS Silver Sky John Mayer Signature +

    L’acclamato autore, cantante e chitarrista John Mayer lascia l’endorsement Fender e cede alle lusinghe di Paul Reed Smith, del quale aveva già utilizzato le semiacustiche Super Eagle. Nel progetto di una nuova chitarra per John, i due si rifanno comunque a caratteristiche di base delle Stratocaster dei primi Anni ’60, rielaborate nel nuovo disegno. Classica è, ad esempio, la misura della scala da 25 ½" a cui stavolta anche PRS si attiene, rinunciando alla sua più frequente 25". Allo stesso modo il raggio di curvatura della tastiera è da 7 1/4", una bombatura pronunciata in stile Fender vintage. Ma c’è molto altro… La sagoma del corpo della PRS Silver Sky John Mayer Signature non è esattamente quella anatomica e avvolgente di una tipica Strato, ma non per questo è scomoda: sezione e forme sono classiche, ma con le smussature del body più nette, meno accompagnate rispetto a quelle di una Strato, ottenendo un body comunque compatto e leggero. Più esteso posteriormente il tummy cut, smussatura superiore che qui arriva all’attacco manico/cassa. Uno degli elementi più interessanti è la smussatura della spalla inferiore: sagomata in modo simile a quello delle PRS classiche, permette di arrivare fino al 22° tasto senza nessuna fatica. Per il body, il costruttore dichiara l’uso di 2 o 3 tavole di ontano, ovviamente non visibili sotto...

    Leggi...
  • 1
  • 2
  • 3

Ultime dal forum

11 Dicembre 2018

Il Forum di Axe