• https://www.axemagazine.it/Axe-Guitar-Magazine-24/index.html
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • https://www.axemagazine.it/Axe-Guitar-Magazine-24/index.html
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Dal nuovo numero

  • Il sommario di Axe Guitar Magazine n.30 +

    MUSICISTI

    GIANLUCA FERRO - Torneranno a riprenderselo!

    FABRIZIO BICIO LEO - Opus Bicium

    MICHELE DR.VIOSSY VIONI - L’avventura matura

     

    STRUMENTI

    Chitarre elettriche SOUNDSATION RIDER RETRO e RIDER PRO

    Chitarra acustica RICHWOOD G-70-CEVA

     

    MASTERCLASS

    D.MASTRANGELO: Scarborough Fair

    A.MILELLA: Fusion da Camera Soul 2

    M.CAMPESE: Scala Maggiore tra I e V tasto

    A.TARANTINO: Bossa Nova - Cadenza II V I

     

    RUBRICHE

    Recensioni dischi di

    ALBERTO RIGONI

    EDOARDO TADDEI

    Leggi...
  • prova chitarre elettriche Soundsation Rider Retro e Rider Pro +

    Il marchio italiano Soundsation prosegue imperterrito e con successo la proposta di prodotti musicali di ottima qualità (amplificazione, stru- menti, palco e studio, effettistica) con un occhio sempre attentissimo al rapporto Q/P. Giungono in redazione due chitarre elettriche solid body Soundsation molto interessanti e dall’aspetto che conquista. Si tratta di ispirazioni Stratocaster costruite in Cina su specifiche stringenti. Vedremo quanto stringenti in questo test.

    RIDER RETRO - La Rider Retro ci viene presentata per il test in una gioiosa finitura che riprende il Foam Green, un verde chiaro tra le famose colorazioni automobilistiche DuPont Duco usate dalla Fender negli Anni ’60. In questo caso la vernice appare a tutta prima ai poliesteri, spessa quanto ben applicata e lucidata. Non va dimenticato che non tutte le tinte DuPont usate dalla casa californiana erano alla nitrocellulosa; infatti quelle metallizzate, come il Candy Apple Red, erano acriliche. Diverse e tutte accattivanti le altre colorazioni disponibili nel catalogo Soundsation. Finitura lucida, ma naturale, anche per il manico, che – diciamolo subito – è uno dei punti di grande forza della Rider Retro. Si tratta di un monoblocco in acero di buona qualità e venatura, con tastiera riportata nello stesso legno. La sezione è mirabilmente corposa, come sulle Strato Anni ’50, ma ben sagomata e con un accenno di soft V, che mi fa ricordare il manico delle Fender Eric Johnson Signature. Esiste anche la versione con tastiera in eco-rosewood, ovvero un legno selezionato per le sue caratteristiche sonore e strutturali molto simili al palissandro, ma rispondente alla normativa CITES. Ottime la posa e la finitura dei 21 sottili tasti in stile vintage rivisto in chiave 6105, anche sui critici bordi esterni, mentre il taglio del capotasto, dai solchi troppo alti per il mio gusto, è ottimizzabile...

    Leggi...
  • prova chitarra acustica Richwood G-70-CEVA +

    Richwood è un costruttore cinese sul mercato dal 1979; ha iniziato producendo accessori per chitarra e copie economiche di chitarre famose, ma da alcuni anni si distingue presentando una produzione di strumenti, soprattutto acustici, di buona qualità. La chitarra in esame è una Richwood Grand Auditorium G-70-CEVA, modello top della Master Series, contraddistinto dall’impiego di legni pregiati e realizzazione manuale. La finitura dello strumento è leggermente antichizzata, lucida per la cassa (glossy) e satinata per il manico, ben realiz- zata. Il cutaway è alla veneziana. La G-70-CEVA presenta una tavola in abete Sitka AA massello; il fondo è in due pezzi di palissandro laminato, stesso materiale usato per le fasce. Il manico è in mogano indonesiano con tastiera in ebano, legno usato anche per il ponte. Capotasto e ossicino sono in osso bovino. La tastiera ha i grandi segna-posizione in abalone vero e binding bianco in ivoroid, mentre il corpo della chitarra è circondato da doppio binding in abalone e ivoroid bianco. La rosetta è impreziosita da tre cerchi di cui uno in abalone. La paletta, leggermente inclinata, ha finitura satinata e binding bianco. Le meccaniche, marchiate RW, sono Derjung dorate cinesi; di buona qualità e con ratio di 18:1, consentono un’accordatura accurata. Vediamo qualche dettaglio costruttivo. All’interno della cassa si nota un’incatenatura di tipo X-bracing dichiarata in mogano, con la particolarità di avere i listelli di rinforzo avvolti nel cotone per smorzare i bassi ridondanti. Il manico in mogano presenta una leggera voluta all’attaccatura della paletta; questa, come il tacco, è riportata. La tastiera è realizzata in ottimo ebano; ha una larghezza al capotasto di 43,6 mm., e un raggio di curvatura di 14". I tasti sono medium jumbo, ben posati, perfettamente rifiniti e overbinding. La scala è di 650 mm.

    Leggi...
  • 1
  • 2
  • 3

Ultime dal forum

11 Aprile 2021

Il Forum di Axe