• 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
  • 38
  • 39
  • 40
  • 41
  • 42
  • 43
  • 44
  • 45
  • 46
  • 47
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
  • 38
  • 39
  • 40
  • 41
  • 42
  • 43
  • 44
  • 45
  • 46
  • 47

Dal nuovo numero

  • [vintage] chitarre Travis Bean, Anni '70 +

    Il primo a costruire una chitarra con manico in alluminio fu O.W. Appleton (trattato su Axe n. 220), verso la metà degli Anni ‘50; lo strumento era stereo grazie alle uscite separate per i due pickup DeArmond. Nel corso degli Anni ‘60 altri costruttori proposero strumenti con manico in alluminio, come l'italiano Wandré Pioli e l'americano John Veleno, che produsse una piccola serie di chitarre usando lo stesso materiale anche per il corpo. Tuttavia, il più celebre fu certamente Travis Bean, che, fra il 1974 e il 1979, produsse una gamma di chitarre e bassi con manico in alluminio che si estendeva fino al ponte. Ebbe una certa fortuna, destando l'interesse di musicisti come Keith Richards, Jerry Garcia, Stanley Jordan, Joe Perry, Lee Ranaldo, Slash, Ron Wood e molti altri...

    Leggi...
  • [recensione] CD Tramaine "Heavy Balance" +

    Heavy Balance è il primo disco solista del giovanissimo chitarrista gallese Tramaine (al secolo Tramaine Jonathan), co-prodotto dal fuoriclasse delle tastiere Alex Argento, ormai consolidata autorità internazionale anche nella produzione del genere progressive fusion strumentale (chi non ha ascoltato il suo Ego si flagelli e provveda). Il panorama della chitarra “iper”, rispetto al passato, raramente offre interpreti in grado di innovare sul piano delle soluzioni, e la vera differenza (e difficoltà) sta nel saper interiorizzare la mole impressionante di informazioni tecniche accumulata a far data dagli Anni ‘80/’90 in maniera artisticamente efficace, in un contesto compositivo convincente, senza dar l’impressione di trotterellare musicalmente in un deserto con inconsapevole leggerezza artistica. Da questo punto di vista, Tramaine si destreggia tra 7 e 8 corde in brani nei quali non manca mai un convincente sviluppo melodico e tematico, il che rende generalmente godibile l’ascolto senza far soccombere l’ascoltatore meno avvezzo al muro sonoro dei riff e degli stilemi del genere (con evidenti accenni djent). Sul fronte tecnico ci si abbuffa di...

    Leggi...
  • [didattica] Mike Campese: esempi da "The Fire Within" +

    In questo appuntamento interrompo per un numero la serie dedicata alla Fluidità nell'uso delle triadi in arpeggio per proporvi qualcosa dal mio nuovo album, il decimo da solista: The Fire Within, il mio lavoro più heavy finora (vedi recensione a pag. 40 di Axe n.10). Spero che apprezzerete! The Fire Within è la title track dell'album e la seconda nella scaletta. È un pezzo strumentale molto veloce e contiene alcune sezioni veramente folli. La maggior parte del brano è basata sulla scala minore melodica di MI (mi, fa#, sol, la, si, do#, re#). In realtà non è interamente dentro la scala, ma può girare sulla minore naturale o anche su un'altra tonalità. Armonicamente si usa qualcosa dalla minore melodica di MI...

    Leggi...
  • 1
  • 2
  • 3

Dal nuovo numero

  • [vintage] chitarre Travis Bean, Anni '70 +

    Il primo a costruire una chitarra con manico in alluminio fu O.W. Appleton (trattato su Axe n. 220), verso la metà degli Anni ‘50; lo strumento era stereo grazie alle uscite separate per i due pickup DeArmond. Nel corso degli Anni ‘60 altri costruttori proposero strumenti con manico in alluminio, come l'italiano Wandré Pioli e l'americano John Veleno, che produsse una piccola serie di chitarre usando lo stesso materiale anche per il corpo. Tuttavia, il più celebre fu certamente Travis Bean, che, fra il 1974 e il 1979, produsse una gamma di chitarre e bassi con manico in alluminio che si estendeva fino al ponte. Ebbe una certa fortuna, destando l'interesse di musicisti come Keith Richards, Jerry Garcia, Stanley Jordan, Joe Perry, Lee Ranaldo, Slash, Ron Wood e molti altri...

    Leggi...
  • [recensione] CD Tramaine "Heavy Balance" +

    Heavy Balance è il primo disco solista del giovanissimo chitarrista gallese Tramaine (al secolo Tramaine Jonathan), co-prodotto dal fuoriclasse delle tastiere Alex Argento, ormai consolidata autorità internazionale anche nella produzione del genere progressive fusion strumentale (chi non ha ascoltato il suo Ego si flagelli e provveda). Il panorama della chitarra “iper”, rispetto al passato, raramente offre interpreti in grado di innovare sul piano delle soluzioni, e la vera differenza (e difficoltà) sta nel saper interiorizzare la mole impressionante di informazioni tecniche accumulata a far data dagli Anni ‘80/’90 in maniera artisticamente efficace, in un contesto compositivo convincente, senza dar l’impressione di trotterellare musicalmente in un deserto con inconsapevole leggerezza artistica. Da questo punto di vista, Tramaine si destreggia tra 7 e 8 corde in brani nei quali non manca mai un convincente sviluppo melodico e tematico, il che rende generalmente godibile l’ascolto senza far soccombere l’ascoltatore meno avvezzo al muro sonoro dei riff e degli stilemi del genere (con evidenti accenni djent). Sul fronte tecnico ci si abbuffa di...

    Leggi...
  • [didattica] Mike Campese: esempi da "The Fire Within" +

    In questo appuntamento interrompo per un numero la serie dedicata alla Fluidità nell'uso delle triadi in arpeggio per proporvi qualcosa dal mio nuovo album, il decimo da solista: The Fire Within, il mio lavoro più heavy finora (vedi recensione a pag. 40 di Axe n.10). Spero che apprezzerete! The Fire Within è la title track dell'album e la seconda nella scaletta. È un pezzo strumentale molto veloce e contiene alcune sezioni veramente folli. La maggior parte del brano è basata sulla scala minore melodica di MI (mi, fa#, sol, la, si, do#, re#). In realtà non è interamente dentro la scala, ma può girare sulla minore naturale o anche su un'altra tonalità. Armonicamente si usa qualcosa dalla minore melodica di MI...

    Leggi...
  • 1
  • 2
  • 3

Ultime dal forum

14 Novembre 2018

Il Forum di Axe
  • Suonare nello stile di David Gilmour
    Buongiorno a tutti, volevo invitarvi a visualizzare e a commentare insieme i video relativi al mio corso "Suonare nello stile di David Gilmour" ...
  • Esempi da The Fire Within
    *Mike Campese* illustra dal suo ultimo disco The Fire Within diversi esempi di chitarra heavy rock *devastante*! Analisi e TAB su Axe n.10...
  • Travis Bean Guitars
    Mario Milan illustra le vicissitudini e le caratteristiche tecniche delle *chitarre elettriche con manico in alluminio Travis Bean* Anni '70. Leggi...